Pizzette Montanare

di Cucinare.it

Pizzette Montanare

Descrizione

Le Pizzette Montanare sono come delle pizzette fritte, ma a differenza delle tradizionali, gli ingredienti per la farcitura non si trovano all'interno della pasta fritta ma sopra! Sono così buone che è facile trovarle in tutte le rosticcerie e i ristoranti italiani, e soprattutto sono molto facili da realizzare. Potete condirle con la salsa e il parmigiano come ho fatto io, oppure potete sperimentare nuove ricette magari aggiungendo la crema di melanzane o dadini di mozzarella.

Pizzette montanare, una ricetta da film

La storia delle montanare è un po' la storia di Napoli. E' qui che nasce questa ricetta davvero gustosa. Una splendida Sofia Loren le friggeva in uno degli episodi dell'Oro di Napoli. Tradizionalmente erano proprio le moglie dei pizzaioli a cucinare nei bassi le pizzette fritte napoletane. Un modo per arrotondare le magre entrate familiari. L'impasto era preparato stesso in casa e la frittura era l'unico metodo di cottura possibile visto che il forno non c'era.

Montanare o 'a ogge a otto'

La ricetta pizzette montanare è anche chiamata anche 'a ogge a otto'. Due le storie legate a questa definizione. La prima, più probabile, è che quando si acquistavano le pizzette montanare non si pagavano subito ma dopo otto giorni. Una testimonianza di tale usanza è racchiusa proprio ne L'Oro di Napoli e nella famosa scena con Sofia Loren. Sulla porta delle friggitoria, infatti, era appeso il cartello con su scritto 'Mangiate oggi, pagate tra otto giorni'. La seconda storia fa invece risalire la denominazione all'usanza dei pizzaioli di fare in casa le pizzette fritte napoletane nel giorno di chiusura settimanale del proprio locale per arrotondare.

Lasciando da parte la storia, resta il sapore di queste pizzette montanare. Sono ottime gustate ben calde. Se preferite un gusto più deciso, potete sostituire le scaglie di parmigiano con del pecorino romano o con delle scaglie di ricotta salata.



COME FARE Pizzette Montanare

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Per prima cosa prepariamo l'impasto. Disponete la farina a fontana in una ciotola e aggiungete l'acqua tiepida con disciolto il lievito e lo zucchero

  • 2

    Fate amalgamare gli ingredienti e aggiungete un filo d'olio e il sale

  • 3

    Lavorate l'impasto con le mani fino a quando otterrete un panetto liscio e poco appiccicoso

  • 4

    Dividete il panetto in 12 palline, poggiatele su una spianatoia, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per circa 3 ore

  • 5

    Nel frattempo preparate la salsa, in una pentola versate la passata di pomodoro con un filo d'olio e il sale, fate cuocere per circa 15 minuti

  • 6

    Quando i panetti saranno lievitati, schiacciateli con le mani in modo da ottenere una pizzetta dalla forma rotonda, non vi preoccupate se i bordi saranno irregolari

  • 7

    In una padella larga e alta, versate l'olio per friggere e fatelo riscaldare per qualche minuto

  • 8

    Mettete le pizze nell'olio caldo e fatele cuocere un minuto per lato, fino a quando raggiungeranno un colore dorato

  • 9

    A cottura ultimata, disponetele su un piatto o un vassoio foderato con carta assorbente

  • 10

    Fate asciugare l'olio in eccesso, conditele con il sugo di pomodoro bollente e aggiungete il parmigiano grattugiato

  • 11

    Aggiungete anche le scaglie di parmigiano e una foglia di basilico e servite ancora calde. Potete anche utilizzare dadini di provola o mozzarella al posto delle scaglie di formaggio, oppure se preferite anche entrambi. Buon appetito e attenti a non sporcarvi!

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:45
Tempo di cottura
00:30
Porzioni
Per 12 circa pizzette
Categoria
Pizze e Focacce
Pubblicata il
16/09/2015
N° visualizzazioni
925

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista