Risotto al Vino rosso

di Cucinare.it

Risotto al Vino rosso

Descrizione

Il Risotto al Vino rosso è un primo molto facile da realizzare e anche esteticamente particolare da guardare. E' adatto per un pranzo domenicale oppure, quando si hanno degli ospiti a pranzo e volete sorprenderli con un piatto semplice ma raffinato. Per questa preparazione vi consiglio di non utilizzare un vino né troppo dolce ma nemmeno troppo aspro perché altrimenti andrebbe a coprire il sapore del risotto, l'importante è che il vino sia di alta qualità come il Barolo o il Barbera. Questa ricetta che vi propongo può essere utilizzata anche come base per un risotto più ricco ad esempio con l'aggiunta di salsiccia sbriciolata. Ecco la mia ricetta, buona preparazione!

 

 

COME FARE Risotto al Vino rosso

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Per prima cosa, versate il brodo vegetale in una pentola e fatelo riscaldare

  • 2

    Versate un giro d'olio in una padella antiaderente e abbastanza ampia

  • 3

    Aggiungete lo scalogno sbucciato e tritato e fatelo rosolare per qualche minuto

  • 4

    Quando lo scalogno sarà appassito, unite il riso e fatelo tostare per circa 5 minuti mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno per non far bruciare i chicchi

  • 5

    Sfumate con il vino rosso e mescolate

  • 6

    Quando l'alcool sarà completamente evaporato, aggiungete un mestolo di brodo vegetale e fate cuocere il risotto

  • 7

    Ogni volta che il brodo sarà assorbito aggiungete un altro mestolo fino a portare il risotto a cottura ultimata

  • 8

    A metà cottura aggiustate di sale e mescolate. Quando il risotto sarà cotto al punto giusto, spegnete la fiamma e aggiungete il burro a tocchetti e una spolverata di parmigiano

  • 9

    Fate mantecare il risotto per qualche minuto e poi servite. Buon appetito!

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:10
Tempo di cottura
00:30
Porzioni
2 persone
Categoria
Risotti
Pubblicata il
26/10/2015
N° visualizzazioni
717

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista