Festa delle donne, storia e origini

Data Pubblicazione: 08/03/2017

Festa delle donne, storia e origini

Per tutti l'8 marzo è la Giornata internazionale della donna, conosciuta come festa delle donne. E' una giornata in cui vengono ricordate le conquiste politiche, sociali ed economiche delle donne, ma anche le violenze e le disparità che ancora sono costrette a subire. Ma come nasce la festa della donna e perché si è scelto l'8 marzo per celebrarla?

La prima festa delle donne

La prima festa della donna fu celebrata negli Stati Uniti nel 1909 su iniziativa del locale partito socialista. L'anno seguente anche altri paesi, sempre su iniziativa del partito socialista e in particolare della Conferenza internazionale delle donne socialiste, dedicarono un giorno alle donne. Non era però ancora stata stabilita la data dell'8 marzo e così ogni paese scelse il proprio giorno.

Festa delle donne, perché l'8 marzo: realtà e leggende

"L'8 marzo festa delle donne" nacque invece nel 1921 in Russia durante la seconda conferenza delle donne comuniste. La data fu scelta in ricordo della manifestazione delle donne di San Pietroburgo contro lo zarismo avvenuta nel 1917. Tale scelta fu poi motivata da varie leggende in altre paesi. Così nelle immagini della festa della donna prende corpo quella di un incendio che sarebbe scoppiato in una fabbrica di camicie a New York nel 1908 e che avrebbe causato la morte di centinaia di operai; un episodio che in realtà sarebbe accaduto il 25 marzo del 1911 nella fabbrica Triangle con la morte di 123 donne e 23 uomini. Altre leggende parlano di una manifestazione di operaie repressa violentemente dalla polizia di New York l'8 marzo 1857; altre ancora di incidenti, sempre durante manifestazioni, avvenute in altre città statunitense. L'ufficialità della festa della donna fu sancita il 16 dicembre 1977 con una risoluzione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite che decise che ogni paese avrebbe dovuto dedicare un giorno all'anno per la Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale. Molti paesi scelsero allora l'8 marzo per celebrare la festa della donna.

La festa della donna in Italia

In Italia questa ricorrenza si celebrò la prima volta nel 1922, promossa dal Partito Comunista. In origine gli auguri festa della donna erano dati la prima domenica successiva all'8 marzo, mentre dal 1946 tutti gli anni l'8 marzo è dedicato alle donne. Nello stesso anno la mimosa divenne il simbolo di questa festa. Un'idea di Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Matteiche cercavano un fiore 'povero' facilmente reperibile. Oggi le donne festeggiano i diritti conquistati facendo gruppo . Per questo Cucinare.it consiglia un menu' buono e articolato dal quale prendere spunto!  

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista