Riso, frumento e mais: gli alimenti più consumati al mondo

Data Pubblicazione: 18/08/2015

Riso, frumento e mais: gli alimenti più consumati al mondo

Presente nella cultura culinaria di tutti i continenti, dall’Asia all’America Latina, dall’Europa all’Africa, il riso è il re dei cereali e l’alimento più consumato al mondo. Le differenti abitudini alimentari, che con il passare dei secoli si sono evolute in maniera diversa in ogni paese del mondo, hanno mantenuto un denominatore comune. I cereali – riso, frumento e mais – sono ancora oggi gli alimenti più diffusi e più utilizzati dalle diverse popolazioni del nostro pianeta. Il primato va sempre e comunque al riso, che è comparso per la prima volta sulle pendici della catena himalayana circa 15.000 anni fa. I cinesi lo coltivavano già nel VI millennio a.C a scopi alimentari. In Europa era già conosciuto all’epoca dei Romani e dei Greci, che lo utilizzavano come pianta medicinale e di cui riconoscevano le proprietà benefiche, come l’alta digeribilità. Ciò che ha permesso la diffusione del riso in tutti i continenti è sicuramente il fatto che questa pianta può essere coltivata a quasi tutte le latitudini, in ambienti differenti e a temperature diverse. Inoltre il riso, così come gli altri cereali, è un alimento che va consumato soltanto previa cottura: aspetto da non sottovalutare perché lo rende sicuro anche dal punto di vista igienico e fondamentale per ridurre la diffusione delle malattie. Anche se il più consumato è quello bianco, esistono diverse qualità di riso, come quello caratterizzato da pigmenti rossi coltivato prevalentemente in Africa e utile per ridurre il colesterolo, o il riso nero selvatico, conosciuto per le sue proprietà antiossidanti. Il riso ha inoltre il vantaggio di sposarsi perfettamente con ogni tipo di alimento, dal pollo al pesce, fino alle verdure. Dopo il riso, l’alimento più consumato al mondo è il frumento, soprattutto nei paesi del bacino del Mediterraneo, in alcuni paesi del Sud America, specie quelli andini, e nelle zone del Mar Nero e del Mar Caspio, come alcune regioni della Russia e della Mongolia, ma è diffuso ampiamente anche della penisola arabica. Dal pane alla pasta, il frumento è l'alimento base della dieta Mediterranea, riconosciuta Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Nei paesi del Centro America come Messico e Caraibi, è consumato su larga scala anche il mais, alimento di origine spagnola coltivato prevalentemente nelle regioni tropicali e in quelle a clima temperato. È infatti molto diffuso nella maggior parte dei paesi sudamericani e in alcuni stati del Corno d’Africa e dell’Africa del sud, come Somalia, Zambia, Namibia, Tanzania e Sudafrica. Anche se ormai nella cultura culinaria del mondo occidentalizzato – come Stati Uniti, Europa centrale e Australia – è largamente diffuso il consumo di carne e prodotti animali, il riso, il frumento e il mais continuano a detenere il primato su scala mondiale.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

COME IMPIATTARE: DAGLI ANTIPASTI AGLI SPAGHETTI

Per una cena di occasione o semplicemente per fare bella figura con gli amici, impiattare è fondamentale. L’impiattamento spesso è un capitolo ...

Continua a leggere

COME PIEGARE I TOVAGLIOLI PER UNA TAVOLA PERFETTA

Quando si vuole apparecchiare la tavola in maniera perfetta, piegare i tovaglioli è di fondamentale importanza. Ma qual è la tecnica migliore per ...

Continua a leggere

MANGIARE PESCE FA VIVERE PIÙ A LUNGO

Mangiare pesce fa bene, non è certo un segreto. Si tratta di uno degli alimenti più preziosi per l’organismo umano: ricco di nutrienti, è anche ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista