Parmigiano contro pornhub

Data Pubblicazione: 13/07/2016

Parmigiano contro pornhub

Parmigiano contro pornhub:  sembra un'invenzione mediatica, ma non lo è affatto!  Il Consorzio Parmigiano Reggiano trascina in tribunale PornHub, celebre piattaforma di video per adulti.
A sentirla sembra una barzelletta o una classica bufala del web, ma in realtà si tratta di una notizia assolutamente vera, che sta incuriosendo un po' tutti: il Consorzio Parmigiano Reggiano ha deciso di portare in tribunale PornHub, la celebre piattaforma a luci rosse frequentata da utenti di tutto il mondo. E il motivo non è quello che si potrebbe banalmente pensare, ipotizzando una scena, un videoporn che vede coinvolto un cubetto del pregiato formaggio italiano. Il motivo è un altro, e secondo i vertici del consorzio non è certo meno grave: PornHub, infatti, ha realizzato uno spot pubblicitario nel quale l'offerta Premium del sito di video pornografici in streaming (quella destinata agli utenti più esigenti, nonché disposti a pagare per contenuti esclusivi) viene paragonata a un'altra eccellenza, quella del noto formaggio stagionato italiano. Per la precisione lo spot dello scandalo recita "is like a aged Parmigiano Reggiano", ovvero "la nostra offerta è di prima scelta come quella del Parmigiano Reggiano". Un paragone che non è piaciuto affatto al Consorzio italiano, che non ha esitato a contattare i propri legali. Tuttavia, dal momento che i creativi di PornHub potevano facilmente prevedere la reazione dell'azienda, a molti è sorto il dubbio: non è che si tratta di una trovata pubblicitaria ampiamente premeditata? Secondo il Consorzio Parmigiano Reggiano, sì. Il Parmigiano è un formaggio d'eccellenza. Il Parmigiano Reggiano Classico prevede una stagionatura di 12 mesi. Il Parmigiano Reggiano Vacche Rosse, invece,  prevede che il prodotto possa essere commercializzato  esclusivamente dopo un minimo 24 mesi di stagionatura. Si tratta nel secondo caso, di una Vacca che produce circa 1/3 di latte in meno rispetto alla cugina frisona ma con una maggiore resa nella caseificazione. L'azienda del parmigiano ha fatto sapere che lo spot in questione, oltre a essere altamente offensivo, è anche strumentale. L'azione di sfruttamento della prestigiosa Dop italiana sarebbe resa ancor più evidente "dal fatto che si cita il suo nome corretto e integrale, e non la più generica forma parmesan, che negli Usa è utilizzata per tanti formaggi". Una trovata decisamente infelice, che quelli del Parmigiano Reggiano proprio non riescono a digerire (e anche in questo caso i giochi di parole si sprecano, anche se sono decisamente più innocui!), al punto da decidere di chiedere l'intervento immediato delle autorità italiane ed europee volto a tutelare l'immagine pubblica internazionale del Parmigiano Reggiano. Lo staff di legali incaricato dal Consorzio italiano di occuparsi dell'incresciosa vicenda è già al lavoro, e il primo step è quello di individuare i possibili capi di accusa da imputare al sito. Ovviamente, come prima cosa è stata chiesta l'immediata sospensione dello spot il cui messaggio è stato ritenuto "non solo sgradevole e inaccettabile, ma offensivo per i produttori e per il loro lavoro, volgarmente finalizzato a trarre profitto dallo sfruttamento della notorietà conquistata dal Parmigiano Reggiano, peraltro associato a servizi altrettanto volgari". Insomma, se volevano puntare sull'idea di un cibo afrodisiaco, quelli di PornHub stavolta hanno toppato alla grande, suscitando le ire di uno dei consorzi alimentari più apprezzati e celebri d'Europa, che proprio non ci sta a essere accostato al mondo del porno e a tutti i suoi derivati. Se così facendo i creativi di PornHub intendevano ricavare anche della pubblicità gratuita per il proprio sito, di certo con l'eco internazionale avuto dalla notizia hanno raggiunto il loro scopo. Ma quanto gli costerà questo scherzetto se il Consorzio Parmigiano Reggiano vincerà la causa, chiedendo anche un maxi-risarcimento? Staremo a vedere quello che succederà! Per questo il regolamento di produzione del Parmigiano Reggiano Vacche Rosse prevede che il prodotto possa essere commercializzato  esclusivamente dopo un minimo 24 mesi di stagionatura, contro i 12 del Parmigiano Reggiano tradizionale. Il risultato è un formaggio che, nonostante la lunga stagionatura, mantiene un sapore dolce, delicato e persistente. Inoltre, anche le proprietà organolettiche sono differenti. Caratteristico il colore giallo paglierino, l’elasticità della grana, l’aroma intenso ma delicato anche oltre i trenta mesi di stagionatura. Per saperne di piu' sul modo piu' corretto di conservare il Formaggio leggete questa rubrica:

Come conservare

bene i Formaggi
Per scoprire alcune gustosissime Ricette da realizzare con questo eccellente formaggio, date un'occhiata sotto: Focaccia Prosciutto Crudo,Rucola e scaglie di Parmigiano Crema al Parmigiano Crostini di Pane al pepe e Parmigiano Pure' di Finocchi al Parmigiano  

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

NON RIESCO A DIMAGRIRE: ECCO I MOTIVI

Dieta costante, tanti sacrifici eppure non riesco a dimagrire! Vi siete mai trovati anche voi in questa situazione: giorni interi passati a fare ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista