Ostriche triploidi, la Ue ha deciso: non sono OGM

Data Pubblicazione: 28/07/2017

Ostriche triploidi, la Ue ha deciso: non sono OGM

Le ostriche concave sono state recentemente messe sul mercato e hanno ottenuto un grande successo. Appartenenti alla specie Crassostrea gigas sono definite anche 'quattro stagioni'. La loro peculiarità, infatti, è di poter essere consumate tutto l'anno senza che il liquido seminale vada a modificarne il gusto. Questa ostrica triploide è, infatti, sterile e può essere riconosciuta facilmente in quanto presenta l'umbone ricurvo.

Ostriche triploidi, creazione francese

Questo tipo di ostrica è stato creato dai ricercatori dell'IFREMER, Istituto Francese di Ricerca per lo Sfruttamento del Mare. Questi hanno dapprima raddoppiato il corredo cromosomico delle ostriche, rendendole così tetraploide; poi le hanno incrociate con le diploidi generando appunto l'ostrica triploide, specie non esistente in natura. Ora dall'Unione Europea è arrivata la decisione sulla loro natura: le ostriche triploidi non sono Organismi Geneticamente Modificati. Per parlare di OGM, infatti, è necessario una modifica genetica dell'organismo, cosa che non avviene in questo caso. Nessun gene è aggiunto o sottratto.

Un'ostrica per tutto l'anno

Per chi quindi vuole sapere come mangiare le ostriche, può intanto essere sicuro che mangiare quelle triploidi non equivale a consumare OGM. Inoltre, questo tipo di ostrica ha due aspetti positivi. È più resistente rispetto alle altre e il suo periodo di crescita è più rapido (2 anni invece che 3); inoltre, come già anticipato, non riproducendosi non contengono il 'latte' e quindi possono essere mangiate anche in estate, quando quelle fertili invece non possono essere commercializzate. Proprio in virtù di questi vantaggi, ad oggi il 90% delle ostriche allevate sono triploidi. Non seguono questa tendenza pochi produttori, convinti che questa specie di ostrica vada a minacciare la biodiversità e soprattutto che l'alta resistenza delle triploidi ai virus abbiano incentivato mutazioni che hanno danneggiato quelle naturali. Ad ogni modo anche nel caso di triploidi, come aprire le ostriche non sarà un'operazione semplice. Una volta riusciti però, potrete gustarvi uno tra i cibi afrodisiaci per eccellenza.  

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista