Trip Advisor e ristoranti

Data Pubblicazione: 09/03/2016

Trip Advisor e ristoranti

Trip Advisor raccoglie i 25 locali internazionali più amati dai viaggiatori
Uno dei più grandi siti di viaggi raccoglie le opinioni positive dei viaggiatori: su Trip Advisor vengono consigliati i 25 locali più apprezzati al mondo.

In un mondo in cui internet, il web e gli smartphone iniziano ad essere protagonisti del quotidiano, diventa impossibile non riferirsi a portali autorevoli o a siti web molto frequentati per individuare posti, locali, ristoranti e recensioni di città e luoghi d'incontro. Allo stesso modo, un portale di viaggio conosciuto, rinomato e frequentato, sebbene virtualmente, da una miriade di persone di ogni nazionalità, diventa inevitabilmente un punto di riferimento per molte informazioni.
Anche per la scelta di una meta turistica, di una città o di un hotel, gli utenti sfruttano le recensioni di chi li ha preceduti per capire quanto, da un punto di vista economico e stilistico, il luogo possa adattarsi alle proprie aspettative. Analogamente, sui locali e sui ristoranti si è creata questa sorta di graduatoria di gradimento che ha permesso a Trip Advisor di pubblicare una vera e propria lista dei principali locali internazionali amati e consigliati dai clienti stessi.
Nella lista compaiono 25 locali, di cui nessuno italiano: al primo posto compare la cucina spagnola di Martin Berasategui e il suo ristorante di Lasarte, in Spagna, seguito dalla cucina Europea di Montreal, in Quebec. Il terzo posto se lo aggiudica nientemeno che la cucina francese, spesso additata di scarsa conoscenza dei sapori e delle consistenze al palato, con Maison Lameloise a Chagny. Quarto e quinto posto sono invece aggiudicati entrambi dal Regno Unito, rispettivamente con le cucine di Adam's, a Birmingham e Restaurant Sat Bains, a Nottingham.
A seguire fanno capolino anche la cucina africana, che si assesta entro i primi 15 posti e quella giapponese, che tocca l'ottavo posto.
Guardando ed osservando attentamente l'intera lista di locali, si può però notare che nei primi 25 posti non rientrano rinomati ristoranti che detengono premi privilegiati e posizionamenti internazionali di rilievo in altre classifiche, come ad esempio il pregiatissimo El Celler de Can Roca, ristorante spagnolo che ha conquistato il primo posto ai The World's 50 Best Restaurant ma che nella classifica Trip Advisor occupa solo l'undicesimo.
Anche l'Osteria Francescana di Bottura, ristorante italiano pluripremiato e relegato tra i primi 50 migliori locali internazionali, non rientra affatto nei 25 posti di Trip Advisor.

Sembra dunque che la valutazione online abbia riferimenti diversi da quelli del passaparola, tanto da declassare la cucina italiana oltre il 25esimo posto; eppure da tutto il mondo l'Italia è considerata la patria del gusto e della dieta sana, bilanciata ma sempre immancabilmente gustosa.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

IL PARMIGIANO FA MALE? L'ALLARME DELL'OMS E IL PARAGONE CON LE SIGARETTE

Il parmigiano fa male: è l’allarme lanciato dall’OMS che avrebbe inserito il noto formaggio italiano tra i prodotti che possono nuocere ...

Continua a leggere

I 5 ALIMENTI DA NON RISCALDARE MAI

Non capita di rado che avanzi qualche alimento da pranzo e si metta da parte per riscaldarlo poi il giorno successivo. Attenzione però: alcuni cibi, ...

Continua a leggere

BUON APPETITO: PERCHÉ NON VA DETTO PER IL GALATEO

E’ una delle domanda che spesso escono fuori quando si parla di galateo: perché non è corretto augurare buon appetito all’inizio di un pasto? ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista