Millennials

Data Pubblicazione: 03/04/2016

Millennials

Millennials: ecco chi sono i nati tra '81 e il '97 Siete nati tra il 1981 e il 1997? Se la risposta a tale quesito è affermativa, appartenete alla cosiddetta generazione dei Millennials. 

Nati e cresciuti in simbiosi con internet, i Millennials in Italia sono circa 11,2 milioni e hanno una caratteristica comune: sono costantemente connessi. Stando alle statistiche, pare che gli appartenenti a tale categoria utilizzino internet per 66 ore al mese. I dispositivi dai quali si collegano sono i più disparati ma il comune denominatore è, senza alcun dubbio, lo smartphone. Dai dati emerge che 2 ore e 20 minuti della giornata dei Millennials vengono impiegati nella navigazione, appunto, da smartphone. Una cosa è certa: per i Millennials si tratta di una vera e propria abitudine a cui è sempre più difficile rinunciare. Addirittura, pare che gli appartenenti a tale categoria arrivino a controllare il proprio smartphone circa 150 volte al giorno. Ansia o routine? Difficile a dirsi. Di sicuro, fino a non molto tempo fa, sembrava si trattasse di una vera e propria sindrome cosiddetta da notifica. Oggi, però, le cose sono cambiate. Definirla una 'mania', infatti, è scorretto. Piuttosto, sembra trattarsi di un'azione ordinaria che sta contagiando anche coloro che anagraficamente non fanno parte dei Millennials. Il cellulare, dunque, non viene più utilizzato per telefonare ma, piuttosto, per collegarsi ad internet e navigare. I numeri parlano chiaro: i minuti in cui il cellulare viene utilizzato per telefonare sono solo 22 al giorno. Inoltre, le abitudini dei Millennials hanno influito notevolmente anche sulle tariffe telefoniche. Pagare in base al consumo, infatti, sembra essere ormai passato di moda lasciando il posto a comode tariffe flat in cui sono incluse chiamate e traffico internet. E le applicazioni che non necessitano di una connessione ad internet quanto vengono utilizzate? Anche in questo caso, i numeri sono inequivocabili: le applicazioni che funzionano off-line pesano solo per il 17% sull'utilizzo complessivo dello smartphone. Il 55% dei Millennials risiede ancora con i genitori ma pare che non tutti abbiano optato per tale soluzione a seguito di specifiche esigenze economiche. Al contrario, sembra che la scelta sia dettata più dalla comodità e da uno stile di vita più elevato. Infine, pare che i Millennials non si fidino eccessivamente della rete. Nella maggior parte dei casi, infatti, si informano on-line in merito agli acquisti da fare, ma preferiscono comprare off-line. Stando alle statistiche, risulta che sono proprio loro a consigliare i genitori riguardo agli acquisti da effettuare. 

Insomma, i Millennials si trovano a dover fare i conti con un progresso galoppante ma sembrano non essere affatto intenzionati a perdere il contatto con la realtà a favore del 'virtuale'. Sarà lo stesso per i nati dopo il 1997? Per scoprirlo, non resta che attendere ancora qualche anno.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CIBI SENZA GLUTINE, GRATIS PER I CELIACI: IL DECRETO

Cibi senza glutine gratis per celiaci: resta garantita l’assistenza a chi soffre di celiachia grazie al decreto approvato dalla Conferenza Stato ...

Continua a leggere

CARNE ALLA GRIGLIA: PERCHÉ FA MALE

Ormai è cosa nota ai più: mangiare spesso carne alla griglia può provocare problemi di salute. Tra i rischi della carne cucinata alla griglia ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista