La dieta vegetariana senza più segreti

Data Pubblicazione: 29/11/2015

La dieta vegetariana senza più segreti

Sicuramente avrete sentito dire spesso frasi come 'Cosa mangiano i vegetariani?'. La risposta è semplice: tante cose, molte più di quelle che potete immaginare.

La verità è che non è assolutamente vero che i vegetariani (ma anche i vegani) mangiano poco o in modo monotono: al contrario, la dieta vegetariana è molto variegata e saporita, e non si limita certo alla pasta a pranzo e al piattino di insalata a cena.
Innanzitutto, occorre dire che i vegetariani evitano solamente i prodotti di carne, come anche il pesce (ad eccezione dei pescetariani): escluse quindi le bistecche, le cotolette, gli insaccati, i salumi e tutto ciò che deriva direttamente dalla lavorazione della carne di un animale, la scelta rimane comunque molto ampia.
Per molti vegetariani, formaggi e uova rientrano nella dieta, costituendo quindi un valido apporto di proteine animali. Solitamente vanno consumati due o tre volte a settimana, alternati con proteine di origine vegetale. Ottime anche le alternative a base di soia e tofu, per gli intolleranti al latte.
Ed ecco ora la domanda che ogni vegetariano si sarà sentito fare: da dove si prendono le proteine? Anche in questo caso, basta fare una breve ricerca su internet e si vedrà che Madre Natura ci ha riforniti di una grande quantità di alternative. In particolare, legumi e cereali sono addirittura più ricchi di proteine rispetto a una bella bistecca al sangue, e soprattutto sono più salutari. Quindi un vegetariano può dare il via libera a insalatone di legumi, soprattutto ceci, ma anche fagioli e soia, badando bene che quest'ultima non sia geneticamente modificata. Per quanto riguarda i cereali, orzo e farro, oltre ad essere proteici, contengono una gran bella percentuale di ferro, che va a sostituire quello contenuto nella carne.
Il ferro, in effetti, è un altro dei punti dolenti della dieta vegetariana, per chi si limita ad osservare senza informarsi. Questo prezioso elemento è infatti contenuto in moltissimi ortaggi, primo fra tutti il radicchio: consumato crudo o bollito, ma anche alla griglia, fornisce un apporto di ferro superiore a quello di origine animale. E per di più ha un colore stupendo! Gli spinaci, al contrario di ciò che ci ha insegnato Braccio di Ferro, non contengono tantissimo ferro, ma sono ricchi di sali minerali fondamentali nella dieta vegetariana. 
Infine, un vegetariano si può sbizzarrire nella preparazione di manicaretti a base di pasta e riso: paste con sughi originali a base di verdure, lasagne in tantissimi modi, ravioli ripieni, risotti profumati. 

Il consiglio è quello di non escludere mai le diete diverse dalla propria: spesso sono ugualmente ricche di sapori e colori tutti da gustare. Provare per credere!

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

PERCHÉ MANGIARE UNA MELA AL GIORNO TOGLIE IL MEDICO DI TORNO?

Mangiare una mela al giorno fa bene: lo dice il proverbio, lo conferma la scienza. Ma perché mangiare una mela al giorno toglie il medico di torno? ...

Continua a leggere

MANGIARE IN VACANZA, LE SCELTE DEGLI ITALIANI

Mangiare in vacanza non è una questione secondaria, almeno non per gli italiani. Altro che mare, montagna o arte, le mete preferite dagli italiani ...

Continua a leggere

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista