Hidrateme la bottiglia che ti ricorda di bere

Data Pubblicazione: 30/03/2016

Hidrateme la bottiglia che ti ricorda di bere

HidrateMe: ecco la bottiglia che ti dice quando bere
 
Idratarsi, soprattutto in estate, è fondamentale. Secondo gli esperti, è necessario bere almeno 2 litri di acqua ogni giorno. Ma come fare per ricordarselo?

Riuscire a bere almeno 2 litri d'acqua al giorno non è affatto semplice. Gli impegni quotidiani e la vita frenetica, infatti, possono far passare in secondo piano tale buona abitudine. Una cosa è certa: anche in questo caso, le nuove tecnologie possono venire in nostro soccorso. HidrateMe è una particolare bottiglia che risulterà davvero molto utile a tutti coloro che proprio non riescono a ricordarsi di bere. Il funzionamento è molto semplice: la bottiglia è collegata ad un'applicazione che ha il compito di ricordarci di bere una determinata quantità di acqua al giorno. L'unica cosa da fare è impostare un obiettivo ben preciso, il resto lo farà HidrateMe. In buona sostanza, sarà il nostro smartphone con un segnale luminoso a ricordarci quando è necessario bere. Lo schermo dello smartphone nel quale dovrà essere installata l'applicazione, si accenderà ogni qual volta l'organismo dovrà essere idratato. HidrateMe può contenere fino a 700ml di acqua, può essere tranquillamente lavata in lavastoviglie ed è dotata di una chiusura a tenuta stagna che consente di trasportarla anche in borsa. Senza alcun dubbio, si tratta di un oggetto all'avanguardia della tecnologia. Pur sembrando una semplice bottiglia, infatti, HidrateMe è dotata di speciali sensori grazie ai quali viene costantemente monitorato il livello di acqua presente all'interno. Addirittura, grazie ad HidrateMe è possibile stabilire con precisione la quantità di acqua necessaria al proprio organismo. A calcolare tale quantità è l'applicazione dipendentemente dai parametri inseriti al momento dell'installazione e dalle variabili ambientali quali, ad esempio, la temperatura, l'altitudine e l'umidità. Peso, altezza, età, sesso: sono questi solo alcuni dei dati che devono essere inseriti al momento dell'installazine dell'applicazione di HidrateMe. I dati relativi all'ambiente in cui ci si trova, invece, sarà l'applicazione stessa a recuperarli sulla base del luogo in cui si effettuerà la registrazione. Senza alcun dubbio, si tratta di un'invenzione davvero molto utile che, di sicuro, piacerà proprio a tutti. In palestra, in auto, in ufficio: basterà tenere a portata di mano il proprio smartphone ed il gioco sarà fatto. Insomma, con HidrateMe non ci sono più scuse. Ricordarsi di bere non sarà più un problema e, finalmente, il nostro organismo potrà non dover più fare i conti con la disidratazione che, alla lunga, potrebbe generare fastidiose problematiche. 

L'idratazione è fondamentale e, per tale ragione, HidrateMe deve essere considerata un'invenzione davvero molto interessante.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

LISTERIA, COME CONGELARE SENZA RISCHIARE

Un nome che sentiamo sempre più spesso, soprattutto negli ultimi giorni: listeria. Si tratta di una famiglia di batteri che può essere rischiosa ...

Continua a leggere

CIBO A DOMICILIO, SUCCESSO DELLE APP: CUCINARE VA IN SOFFITTA?

Un trend in continua crescita che presto potrebbe portare alla ‘scomparsa’ delle cucina: è il cibo a domicilio, una moda che anche in Italia ha ...

Continua a leggere

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista