Alimenti in frigorifero

Data Pubblicazione: 22/05/2016

Alimenti in frigorifero

Alimenti in frigorifero

Spesso ci si chiede per quanto possa restare nel frigo una pietanza avanzata, un barattolo già aperto, prodotti cotti o crudi. Ecco tutte le risposte!
La durata di carne ed insaccati è diversa per l'alimento crudo rispetto a quello cotto. Se sono crudi, la carne tritata, il fegato e il pollo durano un giorno o due. Se invece sono cotti, possono essere consumati entro 3-4 giorni. La scaloppina di vitello e la costina di maiale, sempre crude, hanno una durata maggiore, da 3 a 5 giorni. Il prosciutto si conserva per 3-5 giorni e la pancetta per circa una settimana. Il pesce fresco crudo si mantiene di solito per non più di un paio di giorni, mentre cotto può restare nel frigorifero per 3-4 giorni. Le uova hanno una durata decisamente superiore, protette come sono dal proprio guscio. Possono rimanere nel frigo da 3 a 5 settimane, ma se sono state rotte devono essere conservate in un recipiente coperto per un periodo da 2 a 4 giorni. Le uova sode possono restare per 7 giorni, a condizione che siano state messe in frigo entro 2 ore dalla bollitura. Se sono cotte in un altro modo, come la frittata, devono stare nel frigorifero per 2-4 giorni, ma senza essere rimaste a temperatura ambiente per oltre 2 ore. I latticini hanno un tempo di conservazione piuttosto lungo, anche oltre la data consigliata dal produttore. Una fetta di formaggio, come il Bel Paese, ben incartata, può restare nel frigo per 2 o 3 settimane, la fontina un po' di più, fino a un mese, come anche il formaggio da spalmare, quello nelle confezioni rettangolari, se è stato già aperto. Se invece è ancora chiuso si conserva bene fino a 3-4 settimane oltre la data preferibile di scadenza. La mozzarella deve essere consumata in 3-5 giorni, se la busta o l'incarto sono stati aperti, invece il mascarpone, in recipiente coperto, dura fino a 2 mesi, anche se la confezione è aperta. Il latte può essere utilizzato anche una settimana dopo la scadenza. L'insalata confezionata dura per 3-5 giorni, il sedano, ricoperto da foglio di alluminio, si può consumare anche dopo 1 o 2 settimane. Le arance possono stare in frigo per lo stesso tempo mentre mele e carote anche per 3-4 settimane. Una torta, come quella di mele, può stare 1 o 2 giorni se non è ancora cotta, mentre se è già uscita dal forno, si conserva fuori dal frigo, ma al fresco, per 2 giorni, prima di metterla nell'elettrodomestico per altri 2-3 giorni ancora. La pizza può restare per 3-4 giorni, i vini per 3-5 e la birra per non oltre un giorno.
La durata dei cibi nel frigorifero è quindi piuttosto variabile. Comunque, per sicurezza, è sempre consigliabile osservare l'aspetto e sentire l'odore degli alimenti prima di mangiarli.
Selezionati per voi anche i seguenti articoli:

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

GAMBE PERFETTE, LE REGOLE PER L'ALIMENTAZIONE DA SEGUIRE

Chi non vorrebbe avere gambe perfette? Purtroppo il gonfiore è tra i sintomi più ricorrenti, soprattutto in piena estate. Eppure, oltre ad un ...

Continua a leggere

NON RIESCO A DIMAGRIRE: ECCO I MOTIVI

Dieta costante, tanti sacrifici eppure non riesco a dimagrire! Vi siete mai trovati anche voi in questa situazione: giorni interi passati a fare ...

Continua a leggere

ALIMENTAZIONE SPORTIVA: GLI ERRORI DA EVITARE

L’alimentazione sportiva è fondamentale per la prestazione: i migliori allenamenti possono essere vanificati in un batter d’occhio con ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista