Baccalà alla livornese

di Cucinare.it

Baccalà alla livornese


COME FARE IL BACCALA ALLA LIVORNESE

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Tagliate il filetto di baccalà a pezzi più o meno tutti della stessa grandezza. Versate l'olio extravergine di oliva in una padella antiaderente. Fatelo scaldare e poi adagiatevi tutti i pezzi di baccalà uno vicino all'altro.

    Baccalà alla livornese preparazione 0
  • 2

    Fateli rosolare lentamente finchè si saranno leggermente coloriti. Quindi versate nella padella tutto il vino bianco.

    Baccalà alla livornese preparazione 1
  • 3

    Lasciate sfumare per un minuto a fiamma vivace in modo che evapori l'alcolicità del vino. Poi abbassate la fiamma e unite il peperoncino.

    Baccalà alla livornese preparazione 2
  • 4

    Infine unite la passata di pomodoro.

    Baccalà alla livornese preparazione 3
  • 5

    Mescolate bene e lasciate sobbollire per 20 minuti a pentola coperta. A metà cottura aggiustate di sale, se necessario.

    Baccalà alla livornese preparazione 4
  • 6

    Un paio di minuti prima di spegnere il fuoco aggiungete il prezzemolo e l'aglio tritati grossolanamente.

    Baccalà alla livornese preparazione 5
  • 7

    Distribuite il baccalà alla livornese, insieme al suo sugo, in fondine di ceramica o di terracotta e servite in tavola ben caldo. Buon appetito!

    Baccalà alla livornese preparazione 6

Descrizione

Il baccalà alla livornese è una delle innumerevoli ricette con cui si può cucinare questo gustosissimo pesce azzurro.
Il baccalà è il merluzzo messo sotto sale in modo da poterlo conservare più a lungo. E' un pesce ricco di sali minerali, omega3 e proteine ma è povero di grassi e di calorie.
Ha carni bianche e polpose, dal sapore delicato ma intenso che si prestano ottimamente all'abbinamento con innumerevoli ingredienti.
Il baccalà alla livornese tradizionale viene accostato al pomodoro che ne esalta al meglio il gusto e la sapidità che lo caratterizzano.
La ricetta è veloce da realizzare e anche piuttosto facile.
Per prima cosa bisogna dissalare il baccalà se lo si è acquistato sotto sale oppure si può optare per quello già ammollato che è pronto all'uso.
Quindi si taglia a pezzi che si fanno rosolare e colorire e poi si bagna con il vino che deve essere secco e fruttato come una Vernaccia di S.Gimignano. Il vino deve perdere solo l'alcolicità in quanto il baccalà viene poi in pratica cotto nel vino e nella passata di pomodoro. In questo modo il pesce rimane tenero e polposo, molto gustoso e aromatico grazie al vino e squisitamente sapido per merito del pomodoro che lo avvolge completamente esaltandone il sapore del mare e formando poi un sugo squisito. Il peperoncino rende brioso e frizzante il baccalà mentre il prezzemolo e l'aglio tritati aggiunti solo quasi a fine cottura, oltre a dare colore alla ricetta, la arricchiscono di profumo e sapore impareggiabili e straordinari.
Consiglio di non aggiungere sale in quanto la ricetta è già sapida di suo.
Accompagnate in tavola il baccalà alla livornese con fettine di pane casereccio o crostini di pane abbrustoliti e con un buon bicchiere dello stesso vino utilizzato per la cottura.
Potete abbinare come contorno verdure crude o cotte, patate cotte o un soffice purè di patate.
Se lo realizzate in una giornata fredda invernale, ottima è anche una fumante polenta appena fatta o fette di polenta grigliate.
Vi consiglio anche la ricetta del baccala alla vicentina.
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
10 minuti
Tempo di cottura
30 minuti
Porzioni
4 persone
Categoria
Secondi di pesce
Pubblicata il
12/02/2019

Valori nutrizionali per 1 porzione di Baccalà alla livornese:

Calorie:
373,67
Carboitrati:
9,04
Grassi:
15,25
Proteine:
44,79

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Commenti e voti

Scarica la rivista