Acciughe alla scapece

di Cucinare.it

Acciughe alla scapece


Come fare le acciughe alla scapece o in scabeccio

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Friggete le acciughe pulite in modo semplice, senza pastella - quindi cospargendole solo con farina 00 o semola di grano duro - poi mettetele da parte.

    Acciughe alla scapece preparazione 0
  • 2

    Versate l'olio extravergine di oliva in una padellino antiaderente insieme alla cipolla e allo spicchio d'aglio pelati e affettati. Unite tutte le erbe aromatiche. Fate scaldare e dorare.

    Acciughe alla scapece preparazione 1
  • 3

    Aggiungere, quindi, il resto degli ingredienti: aceto di vino bianco, vino bianco e un poco di sale rosa. Lasciate sfumare e ridurre la marinata di 1/3.

    Acciughe alla scapece preparazione 2
  • 4

    A questo punto disponete metà delle acciughe in un contenitore di terracotta e bagnate con parte della marinata. Poi sistemateci sopra il resto delle acciughe e bagnate con tutta la marinata rimasta insieme alle verdure.

    Acciughe alla scapece preparazione 3
  • 5

    Lasciate riposare dalle 8 alle 12 ore nel contenitore coperto e riposto nel frigorifero. Quindi servite le acciughe alla scapece nella maniera preferita. Buon appetito!

    Acciughe alla scapece preparazione 4

Descrizione

Le acciughe alla scapece o acciughe in scabeccio sono una ricetta che, con denominazioni e procedimenti simili, viene realizzata in quasi tutte le regioni d'Italia. La ricetta di oggi è quella ligure che, come tutte le ricette tipiche, ha mille varianti a seconda delle zone in cui viene realizzata e dalle tradizioni familiari.

La scapece è un metodo antico per la conservazione del pesce e anche delle verdure

Queste venivano messe sotto aceto in modo da poterle trasportare e consumare durante i lunghi viaggi in nave. Ogni regione poi, ha apportato modifiche utilizzando ingredienti tipici locali che ne personalizzano la saporosità rendendole uniche e particolari tenendo sempre come ingrediente principale l'aceto.
L'aceto, infatti, oltre a impedire il degrado del pesce e lo sviluppo di batteri, serve anche a sciogliere le lische attenuandone così l'impatto con il palato nel momento della degustazione.
Questa ricetta può essere realizzata sia con pesci appena fritti e preparata ad hoc oppure per conservare pesce preparato in frittura ed avanzato. Si possono mettere alla scapece tutte le qualità di pesce.

Acciughe alla scapece o in scabeccio

Il pesce fritto e lasciato scolare su carta assorbente da cucina in modo che perda l'eccesso di unto, viene messo in un contenitore di terracotta o ceramica insieme a una marinata realizzata con verdure e aromi, vino e aceto bianco e lasciato riposare per alcune ore prima dell'utilizzo in modo che si insaporisca bene.
Le acciughe acquistano un gusto molto invitante e fragrante che ne mette in risalto il caratteristico sapore di mare.
Le acciughe alla scapece vanno conservate in frigorifero e consumate nel giro di qualche giorno.

Ricetta acciughe in scabeccio o alla scapece: come presentarle

Sono ottime come stuzzicante antipasto freddo servito insieme a fettine di pane casereccio scaldate o a fette di polenta grigliata o fritta.
Ma sono anche uno squisito secondo piatto da servire con polenta fumante, farinata di ceci calda, pane oppure con la classica focaccia genovese.
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
10 minuti
Tempo di cottura
20 minuti
Porzioni
2 persone
Categoria
Antipasti di mare, Secondi di pesce
Pubblicata il
06/12/2018

Valori nutrizionali per 1 porzione di Acciughe alla scapece:

Calorie:
422,40
Carboitrati:
6,11
Grassi:
19,72
Proteine:
41,31

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Commenti e voti

Scarica la rivista