Trippa alle cipolle e speck

di Cucinare.it

Trippa alle cipolle e speck


COME CUCINARE LA TRIPPA CON CIPOLLE E SPECK

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Pelate e affettate finemente le cipolle. Mettetele in una padella antiaderente con i bordi alti insieme all'olio extravergine di oliva.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 0
  • 2

    Accendete il fuoco a fiamma bassa, lasciate rosolare per 1 minuto e poi aggiungete i pomodori datterini lavati e tagliati a fettine.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 1
  • 3

    Spolverizzate con un poco di sale rosa e mescolate. Dopo un paio di minuti aggiungete lo speck tagliato a pezzettini.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 2
  • 4

    Mescolate, lasciate insaporire e poi aggiungete la trippa pulita e ben lavata

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 3
  • 5

    Mescolate e unite le foglie di salvia.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 4
  • 6

    Spolverizzate con il pepe rosa appena macinato e poi bagnate con il vino bianco.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 5
  • 7

    Alzate leggermente la fiamma e lasciate sfumare per 1 minuto.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 6
  • 8

    Spolverizzate con il prezzemolo tritato.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 7
  • 9

    Bagnate con il brodo caldo e aggiungete la polpa di pomodoro.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 8
  • 10

    Mescolate, coprite la padella e lasciate cuocere per 1 ora e mezza a fiamma bassa e mescolando spesso.

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 9
  • 11

    Una decina di minuti prima del termine della cottura, togliete il coperchio e fate addensare leggermente il sugo. Poi spegnete il fuoco. La trippa alle cipolle e speck è pronta per essere assaporata! Buon appetito!

    Trippa alle cipolle e speck preparazione 10

Descrizione

La trippa alle cipolle e speck è un piatto che si gusta caldo molto volentieri durante le fredde sere di inverno.
Questa è una delle innumerevoli ricette con cui preparare la trippa, alimento amato e cucinato spessissimo.
La trippa è una frattaglia che viene ricavata dai quattro settori dello stomaco del bovino: rumine, reticolo, omaso e abomaso. Esistono, quindi, quattro tipi di trippa diversi fra di loro.
Infatti dal rumine si ricava la trippa più spessa e anche la più grassa che si chiama anche Croce.
Il reticolo, invece, chiamato anche Cuffia, si presenta spugnosa ed è la parte più piccola.
La parte più magra della trippa è certamente l'omaso o centopelli dalla struttura lamellare.
Infine abbiamo lo stomaco vero e proprio che è quello più vicino all'intestino, ovvero l'abomaso o lampredotto. Il suo colore è più scuro ed è anche piuttosto grasso.
Ogni regione, quasi ogni città ha la sua tradizionale ricetta per cucinare la trippa che poi subisce varianti a seconda dei segreti tramandati dalle famiglie.
La trippa viene pulita, lavata bene e poi tagliata a strisce. Un'altra bella lavatina non ci sta male ed infine cucinata: in bianco, al rosso, brodosa, asciutta da sola oppure abbinata ad altri ingredienti o ancora combinando vari tipi di trippa diversi tra loro.
Se la trippa non viene cucinata con troppi grassi e condimenti, è un alimento di per sè magro, digeribile e molto ricco di proteine. Infatti può essere sì gustata in inverno bella fumante, ma anche in estate a temperatura ambiente o fredda da frigo nelle calde giornate o serate estive.
Tra le quattro io preferisco l'omaso o centopelli o foiolo che è la trippa più magra e anche quella che trovo più saporita e consistente e che si presta a innumerevoli tipologie di ricette.

Ricetta trippa cipolle e speck

La ricetta odierna è veramente molto gustosa e appetitosa, con un fondo di cottura da "scarpetta ghiotta" e per veri intenditori.
L'affumicato dello speck arricchisce la trippa di carattere e le cipolle di Tropea cotte lentamente contribuiscono alla formazione del brodo, vellutato, setoso e denso.
Servite la trippa alle cipolle e speck con fettine di pane casereccio e crostini di pane al pepe e parmigiano.

Conservazione

La trippa con le cipolle si conserva per un paio di giorni in frigorifero chiusa in un contenitore salvafreschezza.
Provate anche la nostra ricetta della trippa alla romana!
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
media
Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
105 minuti
Porzioni
4 persone
Categoria
Secondi di carne
Pubblicata il
17/01/2020

Valori nutrizionali per 1 porzione di Trippa alle cipolle e speck:

Calorie:
341,71
Carboitrati:
18,42
Grassi:
16,60
Proteine:
26,84

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Commenti e voti

Scarica la rivista