offerte luce e gas

CAPELLINI CON LE CICALE DI MARE (Pasta Con Le Canocchie)

di Cucinare.it

Capellini con le cicale di mare

Descrizione

Oggi vi propongo un primo molto sfizioso e saporito: capellini con le cicale di mare. Si tratta di un piatto abbastanza semplice da preparare ma di sicuro effetto. Ideale anche da presentare quando abbiamo ospiti a casa e vogliamo portare in tavola un primo diverso, sicuramente non banale. Quando trovate cicale fresche al mercato, acquistatele. I mesi migliori sono marzo, aprile, maggio, giugno, luglio agosto, settembre e novembre. Utilizzate le cicale di mare per preparare un bel piatto di spaghetti seguendo questa ricetta: il risultato è garantito! Alcuni suggeriscono di acquistare questo crostaceo soltanto se ancora vivo. Infatti perde rapidamente di freschezza. Proprio per questo le cicale di maredevono essere conservate tramite refrigerazione. Quella ideale è in ghiaccio tritato. Come detto però c'è anche chi le compra soltanto quando ancora vive.

Cicale di mare: chi può mangiarle

Le canocchie sono crostacei ottime per diete ipocaloriche. Contengono, infatti, poche calorie (69 ogni 100 grammi) e non sono grasse. Inoltre assicurano un buon apporto di proteine, vitamina B e grassi polinsaturi. Non mancano però anche le controindicazioni: ad esempio le cicale di mare non sono adatte a chi soffre di pressione alta. Avendo un'elevata quantità di sodio, il loro consumo è sconsigliato agli ipertesi.

Capellini con le cicale di mare: quante ricette!

Ad ogni modo, in cucina le canocchie hanno davvero una grande varietà di preparazione. Già in precedenza vi ho postato piatti veramente deliziosi da preparare: degli spaghetti con cicale di mare, dal gusto piccante e con l'aggiunta di cipolle croccanti, una profumatissima zuppa con canocchie, polpo e merluzzo. Insomma le cicale di mare sono economiche e possono rivelarsi preziose per la preparazione di una buona varietà di piatti, molto particolari! Non vi resta altro che mettervi all'opera, prendete nota degli ingredienti e portate in tavola un buon piatto di Pasta con le Cicale!
Tra le ricette con la cicale di mare una delle mie preferite é sicuramente quella delle canocchie gratinate, da provare!


COME CUCINARE LE CICALE DI MARE CON LA PASTA

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Pulite i crostacei. Un'oretta prima della preparazione, mettete le cicale in una capiente ciotola colma d'acqua appena tiepida: eliminerete cosi' eventuali residui di sabbia.

  • 2

    Mettete subito sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata: vi servira' durante la preparazione per calarci i capellini (guadagnando tempo).

  • 3

    Nel frattempo in una padella mettete a soffriggere uno o due spicchi d'aglio scamiciati Quando Imbiondiscono rimuoveteli.

    Capellini con le cicale di mare preparazione 2
  • 4

    Disponete le cicale di mare nella padella e lasciate cuocere per 3/4 minuti.

    Capellini con le cicale di mare preparazione 3
  • 5

    Giratele almeno una volta durante la cottura.

    Capellini con le cicale di mare preparazione 4
  • 6

    Aggiungete i pomodorini  lavati e tagliati in due parti, il sale e un po' di prezzemolo.

  • 7

    Proseguite la cottura per 5/6 minuti.

    Capellini con le cicale di mare preparazione 6
  • 8

    Se necessita, aggiungete un po' d'acqua di cottura della pasta.

    Capellini con le cicale di mare preparazione 7
  • 9

    Trasferite le cicale in un piatto che coprirete e metterete da parte, lasciando libero il sugo.

    Capellini con le cicale di mare preparazione 8
  • 10

    Calateci i capellini un minuto prima della totale cottura e "saltate" o mantecate delicatamente a fuoco spento (i capellini scuociono velocemente).

  • 11

    Impiattate disponendo  su ogni porzione due canocchie e decorando con un ciuffo di prezzemolo. Servite immediatamente i capellini con le cicale di mare. Buon appetito!

    Capellini con le cicale di mare preparazione 10

Commenti e voti

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:10
Tempo di cottura
00:15
Porzioni
4 persone
Pubblicata il
10/11/2014

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Scarica la rivista