Ricetta Pastiera Napoletana

di Cucinare.it

Pastiera Napoletana, la ricetta originale

Descrizione

Il simbolo di Pasqua, il dolce a cui nessuno vorrebbe mai rinunciare: è la Pastiera Napoletana, una ricetta che non può mai mancare durante le festività. Ottima da gustare, deliziosa da assaporare, immancabile nel Menu Di di Pasqua ma anche durante tutti i giorni dell'anno. Del resto come si fa a rinunciare ad una bontà del genere e mangiarla soltanto a Pasqua? Davvero impossibile.

RICETTA PASTIERA NAPOLETANA

Oggi ti presento la Ricetta della Pastiera Napoletana con ingredienti e quantità per realizzare due pastiere in stampi di 24 centimetri.

Pastiera Napoletana, le origini

La Pastiera ha una lunga tradizione alle spalle. Sull'origine di questo dolce non mancano leggende e storie. Una fa risalire la pastiera al 'mare'. Si narra, infatti, che gli ingredienti della pastiera furono lasciati una notte sulla spiaggia dalle moglie dei pescatori. Un modo affinché il mare permettesse ai mariti di ritornare a terra sani e salvi. Il mattino seguente, quando le donne tornarono sulla spiaggia per accogliere i mariti, si accorsero che il mare aveva mischiato tutti gli ingredienti. Così nelle ceste degli uomini era comparsa una torta. Indovina un po'? Era la pastiera napoletana!

La Pastiera, la regina dei dolci

Altra leggenda 'incolpa' Partenope per la nascita della pastiera. I cittadini di Napoli le regalarono i vari ingredienti per ringraziarla del suo splendido canto e lei li mescolò, dando vita a questa delizia tutta da gustare. Alcune fonti suggeriscono che la Pastiera Napoletana, La Ricetta Tradizionale come oggi la conosciamo, fu affinata in un monastero di Napoli. La sua bontà era ed è così elevata che Maria Teresa D'Austria, moglie di Re Ferdinando II di Borbone, mangiandola sorrise per la prima volta in pubblico. "Per farla ridere ci voleva la pastiera! Ora dovrò aspettare la prossima Pasqua per vederla nuovamente ridere", esclamò il sovrano.

CONSIGLI

La Frolla Della Pastiera può essere realizzata anche un paio di giorni prima e messa in frigorifero avvolta in pellicola trasparente. Per realizzarla puoi usare anche il burro al posto dello strutto, come ho fatto io. La pastiera si gusta a temperatura ambiente o fredda di frigorifero. Cospargila con lo zucchero a velo solo prima di servirla. La pastiera napoletana è senza dubbio più gustosa se la consumi dopo almeno un giorno dalla sua preparazione.

CONSERVAZIONE

Può essere conservata fino a 3, 4 giorni fuori dal frigorifero, sotto una campana per torte. In frigorifero dura fino a 7,8 giorni. Si può anche congelare.
Prova anche:
- la Pastiera Con Gocce di Cioccolata;
- la Pastiera Napoletana Bimby;
- la Pastiera Vegana;
- il Casatiello Dolce Bimby.

Se cerchi altre ricette di Pasqua, le troverai nella mia sezione. Passiamo all'azione e vediamo come preparare la Pastiera Napoletana Originale. Buona lettura!


COME SI FA LA PASTIERA NAPOLETANA

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Per preparare la PASTIERA NAPOLETANA inizia a sciacquare il grano poi mettilo in una pentola con il latte, il burro, la vanillina.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 0
  • 2

    Unisci la scorza di 2 arance bio grattugiate (evita la parte bianca); lascia cuocere, rigirando di tanto in tanto, fino a che il latte si sarà completamente assorbito. Lascia raffreddare completamente.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 1
  • 3

    Prepara la Pasta Frolla Della Pastiera Napoletana. Disponi la farina a fontana ed unisci intorno il burro freddo, lo zucchero e la buccia di un arancia. Forma un cratere al centro e versaci le uova.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 2
  • 4

    Lavora velocemente con le dita fino ad ottenere un panetto.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 3
  • 5

    Avvolgilo nella pellicola trasparente e fallo riposare almeno per 30 minuti in frigorifero.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 4
  • 6

    Riprendi il grano raffreddato e mettilo in un mixer.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 5
  • 7

    Dagli una breve frullata con i canditi.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 6
  • 8

    Dopo aver passato a ricotta al setaccio unisci lo zucchero.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 7
  • 9

    Lavora con una forchetta.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 8
  • 10

    Unisci il grano.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 9
  • 11

    La fialetta millefiori.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 10
  • 12

    Le uova, i canditi e lo zucchero. Amalgama il tutto.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 11
  • 13

    Imburra con cura 2 stampi di 24 cm ciascuno.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 12
  • 14

    Infarinali.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 13
  • 15

    Riprendi la pasta frolla dal frigorifero, dividila in 2, e stendi ciascuna parte con un matterello formando 2 pettole dello spessore di circa 3 mm.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 14
  • 16

    Mettila negli stampi.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 15
  • 17

    Versaci il ripieno arrivando a 3/4 dell'altezza dello stampo.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 16
  • 18

    Taglia la frolla avanzata formando delle losanghe. 

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 17
  • 19

    Forma il tipico decoro della pastiera.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 18
  • 20

    Cuoci le 2 pastiere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa un'ora e venti.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 19
  • 21

    La Pastiere Napoletane sono pronte lasciale raffreddare completamente. Spolverizzale con lo zucchero a velo prima di servirle.

    Pastiera Napoletana, la ricetta originale preparazione 20

Ti è piaciuta questa ricetta?
Richiedi il libro di Ricette firmato Cucinare.it

GRATIS PER SEMPRE

Attenzione! Potrai scaricare la rivista solo una volta che avrai confermato la tua iscrizione, visitando il link di conferma che riceverai all'email da te indicata


I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Commenti e voti

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Scarica la rivista