di Cucinare.it

Torta diplomatica

Descrizione

Da molti confusa con il millefoglie, la Torta diplomatica è una delle migliori espressioni della tradizione dolciaria italiana. Un croccante strato di pasta sfoglia che nasconde un tenero cuore di Pan di Spagna, avvolto tra due strati di crema diplomatica. È una di quelle torte a cui difficilmente riesco a resistere. Molto nutriente è più adatta per accompagnare un tè piuttosto che un dopo pasto, a meno che non sia servita in piccoli tranci mignon. Un dolce avvolto nel mistero Presentare in tavola la torta diplomatica significa regalare qualche momento di golosità anche a coloro che hanno gusti difficili. È impossibile non lasciarsi ammaliare da un dessert bello da vedere e perfetto per ogni occasione. Le origini di questo dolce sono ancora avvolte nel mistero. C'è chi sostiene che sia stato realizzato per la prima volta in Italia, precisamente da un diplomatico appartenente al Ducato di Parma. Altri, invece, indicano nella Francia il suo luogo di origine.

Curiosità sulla torta diplomatica

Gli elementi caratterizzanti del dolce sono
  • sia gli strati di pasta sfoglia, in grado di conferire la tipica croccantezza,
  • che la crema diplomatica presente tra i vari strati.
Per ottenere quest'ultima dovrai preparare la crema chantilly e quella pasticcera, che dovrà essere molto fredda. Mescolarle assieme in modo da ottenere una crema che sia, al contempo, omogenea, soffice e spumosa. Per quanto riguarda la forma, avrai la possibilità di scegliere in base ai tuoi gusti tra la forma rotonda e quella rettangolare. Per ottenere un effetto ancora più sorprendente potrai presentarla già suddivisa in monoporzioni, magari disponendole sui vassoi solitamente utilizzati per i pasticcini mignon. Come preparare versioni alternative e come conservarla Potrai proporre la diplomatica in diverse versioni; ad esempio, avrai la possibilità di arricchirla aggiungendo delle gocce di cioccolato, oppure delle fragole divise a piccoli pezzetti. Qualunque sia la tua decisione, ricordati di farla riposare per un paio d'ore prima di presentarla in tavola, cospargendola con dell'abbondante zucchero a velo. Inoltre, è una torta che può essere preparata anche con largo anticipo; potrai conservarla all'interno del frigorifero coprendola con della pellicola da cucina, consumandola entro 3 giorni dalla preparazione. Nel caso in cui dovessi scegliere di congelarla, trasferiscila in frigorifero il giorno prima di mangiarla.  


COME FARE Torta diplomatica

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Iniziate con la preparazione del pan di spagna. Sbattete i tuorli con metà dello zucchero con una frusta od uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto spumoso

  • 2

    Successivamente sbattete anche gli albumi a lucido con il restante zucchero ed uniteli ai tuorli

  • 3

    A questo punto aggiungete farina, fecola di patate e vaniglia setacciate insieme amalgamando bene tutti gli ingredienti

  • 4

    Imburrate ed infarinate uno stampo rettangolare 26x20 cm o rotondo, con cerniera, da 24 cm di diametro

  • 5

    Versate il composto nello stampo ed infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti ( forno ventilato 160° per 30 minuti)

  • 6

    Trascorso il tempo necessario estraete lo stampo dal forno e lasciate raffreddare completamente prima di sformarlo

  • 7

    Tagliate i bordi e la crosta del vostro pan di spagna ottenendo un rettangolo dello spessore di circa 2 cm

  • 8

    Passate alla preparazione della crema diplomatica. Iniziate col riscaldare il latte in un pentolino con i semi della bacca di vaniglia

  • 9

    Nel frattempo in una ciotola sbattete il tuorlo con lo zucchero e aggiungetevi, poi, la farina

  • 10

    Unite a filo il latte caldo dopo aver eliminato i semi di vaniglia e amalgamate tutti gli ingredienti con una frusta

  • 11

    Riportate il composto sul fuoco e mescolate continuamente finché non si addensi

  • 12

    Trasferite la crema pasticcera in una ciotola, copritela con la pellicola e lasciatela raffreddare

  • 13

    Dedicatevi ora alla preparazione della crema chantilly: montate la panna con l'aiuto di uno sbattitore elettrico fino a raggiungere una consistenza corposa; unite lo zucchero a velo con l'aiuto di una spatola per non smontare la panna

  • 14

    Infine unite le due creme fredde utilizzando una frusta fino ad ottenere una consistenza liscia ed omogenea

  • 15

    Stendete la pasta sfoglia pronta e ricavate 2 rettangoli leggermente più piccoli del pan di spagna

  • 16

    Posizionate i rettangoli di pasta sfoglia in una teglia da forno e bucherellate la superficie con una forchetta

  • 17

    Cospargete di zucchero a velo ed infornate in forno statico a 180° per 15 minuti ( forno ventilato 160° per 10 minuti) fino a quando la superficie non risulterà completamente dorata

  • 18

    Preparate anche la bagna mettendo in un pentolino l'acqua e lo zucchero

  • 19

    Una volta sciolto completamente lo zucchero, aggiungete il rum a fuoco spento

  • 20

    Siete pronti per comporre la vostra torta diplomatica. Posizionate su un piatto da portata uno dei due rettangoli di pasta sfoglia e cospargetelo con crema diplomatica lasciando un po' di spazio dal bordo

  • 21

    Bagnate il pan di spagna con 2-3 cucchiai di bagna tiepida e spalmate, poi, uno strato di crema

  • 22

    Terminate con il secondo rettangolo di pasta sfoglia ed un abbondante spolverata di zucchero a velo

Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:55
Tempo di cottura
00:50
Porzioni
6 persone
Categoria
Dolci
Pubblicata il
06/05/2015

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista