DOLCI NAPOLETANI DI NATALE: TRADIZIONE E GOLOSITA

Data Pubblicazione: 19/12/2023

Dolci napoletani di natale

Benvenuti nella deliziosa Tradizione Dolciaria Napoletana, un vero spettacolo per il palato durante le Festività Natalizie. Ecco 6 Ricette Imperdibili:

1) STRUFFOLI

Tra le prelibatezze più amate troviamo gli Struffoli, piccoli bocconcini di pasta fritta, conditi con miele e decorati con confettini e frutta secca.

DOSI PER 6/8 PERSONE

Ingredienti per l'impasto degli Struffoli:
280 g di Farina
3 cucchiai di Olio di Semi
2 Uova intere
2 cucchiai di Zucchero
2 cucchiai di Liquore all'Anice
1 pizzico di Sale
Olio di Semi di Aarachidi per friggere
Ingredienti per la copertura degli Struffoli:
150 g di Miele millefiori
Codette colorate (confettini)
Arance e Cedri canditi a piacere
Mandorle q.b.

PROCEDIMENTO:

  • formare un panetto con tutti gli ingredienti dell'impasto e dividere in cordoncini.
  • Ricavare pezzetti piccoli, circa 1 cm.
  • Friggere i pezzetti in abbondante olio di semi fino a doratura.
  • Condire gli Struffoli con miele millefiori e decorare con codette, arance, cedri canditi e mandorle. Se vuoi, leggi tutti i passaggi e guarda tutte le foto per fare gli struffoli napoletani

2) CORNUCOPIA DI STRUFFOLI

La Cornucopia di Struffoli è una gioia visiva e gustativa, arricchita da uno strato di croccante alle nocciole che aggiunge una nota di sapore irresistibile. Un'autentica festa per gli amanti del dolce.

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE

PER LA CORNUCOPIA:

500 g di Zucchero

1 cucchiaio di succo di Limone

250 g di Nocciole tostate

PER GLI STRUFFOLI:

280 g di farina
3 cucchiai di olio di semi
2 uova intere
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di liquore all'anice
1 pizzico di sale
Olio di semi di arachidi per friggere
Ingredienti per la copertura degli Struffoli:
150 g di miele millefiori
Codette colorate (confettini)
Monete e banconote di cioccolato
Mandorle e Ciliegie candite q.b.

PROCEDIMENTO

Sciogliere mezzo chilo di zucchero con qualche goccia di limone in una pentola dal fondo spesso. Una volta sciolto lo zucchero, aggiungere nocciole tritate grosse e cuocere a fiamma bassa per un paio di minuti, formando un caramello.

Versare il composto su una leccarda rivestita di carta forno, coprire con un altro foglio e stendere con il matterello.
Avvolgere il croccante intorno a un cono di cartoncino precedentemente preparato.
Sfilare il cono di cartoncino dal croccante una volta che si è raffreddato.
La cornucopia di croccante è pronta per essere riempita con gli struffoli.
Aggiungere ciliegie candite, confettini e monete/banconote di cioccolato a piacere per portare fortuna. Se vuoi, leggi tutti i passaggi e guarda tutte le foto per fare la cornucopia di struffoli.

3 MUSTACCIOLI

I Mustaccioli sono dolci a base di cioccolato e frutta secca, una golosa combinazione di dolcezza e consistenza che conquista ogni palato. Questi squisiti biscotti, ricoperti di cioccolato, sono un'autentica delizia natalizia.

INGREDIENTI PER 12 PEZZI:

250 g di Farina 00

150 g di Zucchero

3 g di Ammoniaca per dolci,

20 g di Cacao Amaro

5 g di Pisto (mix di spezie)

100 ml. d'Acqua

Buccia d'Arancia grattugiata q.b.

PER LA GLASSA:

125 g di Cioccolato Fondente

100 g. di Zucchero

50 ml D'Acqua

PROCEDIMENTO

Setaccia la farina e aggiungi zucchero, pisto, cacao e la scorza grattugiata di 1 arancia non trattata nella ciotola.

Versa l'acqua tiepida con l'ammoniaca sciolta sulla miscela di farina. Amalgama gli ingredienti fino a formare un panetto.

Stendi il panetto con il matterello fino ad ottenere uno spessore di circa 1 cm.

Con un coltello, taglia la pasta a forma di rombi, che è la forma tipica dei mustaccioli.

Sistema i rombi su una leccarda ricoperta di carta forno e cuoci nel forno già caldo a 200 gradi per circa 10 minuti.

Una volta cotti e intiepiditi, coprili con la glassa al cioccolato (sciogli il cioccolato in un pentolino con lo zucchero e l'acqua). Se vuoi, leggi tutti i passaggi per fare i mustaccioli.

4) ROCCOCÒ

Il Roccocò è una vera delizia croccante, preparata con mandorle, nocciole e miele. Questi dolci biscotti sono spesso profumati con aromi tradizionali e rappresentano una leccornia irrinunciabile durante le festività.

INGREDIENTI PER 12 PEZZI:

90 ml d'Acqua Tiepida

Ammoniaca per dolci q.b.

250 g. di Zucchero

1 cucchiaino di Miele

Scorza Grattugiata di Aarancia bio

1 bustina di Vanillina

10 g. di Pisto (mix di spezie)

1 cucchiaino di Cacao Amaro

250 g. di Mandorle

250 g. di Farina 00

1 Uovo per spennellare

PROCEDIMENTO

Versare in una ciotola capiente 90 ml di acqua tiepida e aggiungere la punta di un cucchiaino di ammoniaca per dolci più 250 g di zucchero. Mescolare e aggiungere aromi, come la vanillia, le spezie, 1 cucchiaino di cacao amaro e la scorza
grattugiata di un'arancia biologica. Mescolare bene con una frusta.

Versare sul composto le mandorle bollenti tostate nel forno (a 180 gradi per 5 minuti) e la farina. Lavorare il composto con un tarocco e lasciarlo intiepidire. Lasciare riposare il composto scoperto per 1 ora.

Sistemare il composto su un piano infarinato e formare un rotolo. Staccare 12 pezzi da 60-70 g ciascuno.

Formare dei bigoli ai quali conferire la forma a ciambella. Sistemere le ciambelline su una leccarda con carta forno.
Spennellare con l'uovo e cuocere in forno pre-riscaldato a 190 gradi per circa 20 minuti. Se vuoi, leggi tutti i passaggi e guarda tutte le foto per fare i roccoco.

5) SUSAMIELLI

Susamelli, biscotti a forma di "S"ricoperti di frutta secca. La loro consistenza morbida e il sapore dolce ne fanno un piacere irresistibile per chiunque ami i dolci tradizionali.

INGREDIENTI PER 12 PEZZI

200 g. di Farina

200 g. di Miele

80 g. di Zucchero

1,5 di Ammoniaca per Dolci

3 g di Pisto

1 bustina di Vanillina

1 fialetta Aroma arancia

Acqua q.b.

30 g. di Nocciole tritate

30 g. di Mandorle tritate

PROCEDIMENTO
In una pentola, scaldare il miele e aggiungere lo zucchero. Portare il composto a sfiorare il bollore, mescolando.
Versare il composto caldo sulla farina a fontana, creata precedentemente in una ciotola. Questo inizierà a formare l'impasto.
Aggiungere le spezie e gli aromi.
Lavorare l'impasto con un tarocco fino a quando è abbastanza consistente e omogeneo. Lasciarlo raffreddare leggermente.
Dividere l'impasto in 12 pezzi. Formare dei bigoli di circa 10 cm ciascuno.
Passare i bigoli in acqua e poi nella frutta secca tritata.
Sistemarli su una leccarda ricoperta di carta forno.
Cuocere i dolci in forno già riscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti o fino a quando risultano dorati. Se vuoi, leggi tutti i passaggi e guarda tutte le foto per fare i susamielli

6) PASTIERA

La Pastiera Napoletana è un dolce tradizionale italiano tipico delle feste. Con un guscio di pasta frolla, il ricco ripieno combina ricotta, zucchero, uova, scorze d'agrumi e grano cotto, creando una prelibatezza aromaticamente dolce.
2 PASTIERE DI 24 CM INGREDIENTI CIASCUNA:

PASTA FROLLA

500 g. di Farina

2 Uova

200 g. di Burro

200 g. di Zucchero

1 Arancia bio

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

700 g. di Grano precotto

400 ml di Latte

70 g. di Burro

2 Aarance bio (buccia)

2 bustine di Vanillina

600 g. Ricotta

600 g. di Zucchero

6 Uova

80 g di Canditi

2 Fialette Millefiori

Zucchero a Velo q.b.

PROCEDIMENTO
Mescolare la farina con il burro freddo tagliato a pezzetti. Aggiungere lo zucchero e l'uovo. Lavorare rapidamente fino a ottenere un impasto omogeneo.

Avvolgere l'impasto in pellicola trasparente e farlo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Stendere la pasta frolla e rivestire una teglia da pastiera, cercando di lasciare un bordo alto. Bucherellare il fondo con una forchetta.
In una ciotola, mescolare la ricotta con lo zucchero fino a ottenere una crema liscia. Aggiungere le uova una alla volta, incorporandole bene. Aggiungere la vanillina, le scorze grattugiate di limone e arancia.

Infine, aggiungere il grano cotto, i canditi e la frutta candita. Mescolare bene. Versare il ripieno sulla pasta frolla nella teglia.
Con la rimanente pasta frolla, creare delle strisce e posizionarle sulla superficie del ripieno formando una griglia.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 60 o fino a quando la superficie è dorata. Tutta la Ricetta passo passo con foto al link Pastiera Napoletana

Oltre agli Struffoli, Cornucopia di Struffoli, Mustaccioli, Roccocò, Susamelli e Pastiera ecco alcuni altri dolci tipici natalizi napoletani:

Cartellate: sottili strisce di pasta fritte, intrecciate e immerse nel miele o vincotto (mosto cotto). Spesso decorate con mandorle o noci, sono irresistibili.

Sospiri di Capri: biscotti morbidi e leggeri, fatti con mandorle, zucchero a velo e albume d'uovo. La loro consistenza soffice li rende una prelibatezza natalizia.

Pettole: palline di pasta lievitata fritte, spesso dolci o salate. Durante il periodo natalizio, vengono solitamente preparate in versione dolce, con zucchero o miele.

Stracci di Capodanno: sottili strisce di pasta fritte, cosparse di zucchero a velo. La loro consistenza croccante e il sapore dolce le rendono un piacere irresistibile.

Scazzetta Napoletana: un tipo di ciambellone soffice, spesso aromatizzato con scorza d'arancia o limone. Viene servito a fette durante le feste.

Calzoncelli: empanadas dolci ripiene di marmellata, noci, mandorle e cacao. Sono fritte e poi immerse nello zucchero a velo.

Ricciarelli Napoletani: dolci a base di mandorle macinate, zucchero, albume d'uovo e scorza d'arancia, spesso a forma di diamante e ricoperti di zucchero a velo.

Questi dolci napoletani contribuiscono a creare un'atmosfera festosa e deliziosa durante le celebrazioni natalizie, offrendo una gamma di sapori tradizionali e autentici.

Pubblicata il 19/12/2023

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

RISPONDERE A CHI STARNUTISCE SECONDO IL GALATEO

Etciù! Salute! La relazione è stretta ed è impossibile trattenersi in un caso o nell’altro: dopo una starnuto arriva sempre chi risponde ...

Continua a leggere

GALATEO A TAVOLA: COME MOSTRARE GARBO PARTENDO DALLE POSATE

Quando si prende l'azzardata decisione di invitare tutti a casa propria, con l'archetipica frase "Cucino io!", chiunque ha il terrore di sfigurare. ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista