Le Polpette di Carciofi sono una ricetta molto semplice da realizzare che potete preparare come antipasto in occasione, ad esempio, del pranzo di Pasqua. Se vi avanzano, potete sfruttarle per il pranzo seguente e portarle al pic nic di Pasquetta. Vi assicuro che il giorno dopo queste polpette sono ancora più buone!

Polpette di carciofi, una bontà antica

Del resto il carciofo è conosciuto fin dall’antichità. Già nell’antica Roma era presente nel De Rustica di Columella con il nome di Cynara. L’origine di tale nome è doppia. La prima fa risalire questo termine al fatto che la pianta del carciofo in passato venisse concimata con la cenere (cinis, appunto). Altra leggenda, invece, fa risalire la nascita di questa pianta a Giove che si innamorò di una ragazza dai capelli biondo cenere, la sedusse e poi trasformò in carciofo.

Curiosità sul carciofo

Qualunque sia la sua origine, questa pianta arriva in Italia grazie agli arabi intorno al ‘300. Si diffuse prima nei dintorni di Napoli, poi in Toscana ed infine nelle restanti Regioni. Rinomate le sue proprietà benefiche, ma una conosciuta in antichità è davvero da raccontare. Castore Durante, botanico vissuto nel sedicesimo secolo, affermava che il carciofo fosse in grado di stabilire lo stato di gravidanza e anche il sesso del nascituro. Per farlo occorreva dare da bere il succo di carciofo ad una donna: se questa lo vomitava, era incinta.

Ma è il momento di lasciare da parte il passato e concentrarci sul presente e sulle nostre polpette di carciofi. Una bontà tutta da gustare! In questa ricetta, in realtà, vi propongo una versione che si può definire “light” in quanto sono stati utilizzati tutti ingredienti semplici e una cottura in forno. Infine per dare un tocco in più alla ricetta, al centro di questa polpette troverete un cuore filante a base di formaggio… Troppo buone! Buona lettura a tutti e buona preparazione.

SCOPRI SUBITO LA RICETTA DEL GIORNO!