Limoncello, ricetta originale

di Cucinare.it

Limoncello, la ricetta originale campana

Descrizione

Il Limoncello è un vanto della tradizione enogastronomica italiana e soprattutto della nostra splendida regione Campania. E' proprio qui, tra i fragranti limoni della Costiera Amalfitana, che nasce la ricetta limoncello poi divenuta famosa in tutto il mondo. Sorrento, Capri e Amalfi sono le città che ne rivendicano le antiche origini e quindi la paternità vista l'eccellente qualità dei limoni che tutte e tre producono.

I limoni da utilizzare per la ricetta del limoncello

I limoni utilizzati per la realizzazione del limoncello campano sono prevalentemente l'ovale di Sorrento IGP e lo sfusato amalfitano IGP. Con gli oli essenziali presenti nella loro scorza giallo dorata conferiscono a questo liquore le caratteristiche per il quale è apprezzato: il colore solare, sapore e fragranza decisi e intensi. Non sempre i limoni IGP sopracitati si riescono a trovare e allora per il limoncello fatto in casa potete utilizzare limoni non trattati, di grossa misura e con scorza spessa, possibilmente italiani. Se poi avete in giardino o sul terrazzo un albero di limone, perché non usare gli agrumi di vostra produzione? Il limoncello è un liquore dal sapore dolce e dalla fragranza fresca e agrumata.

Come si prepara il limoncello

Per il limoncello ricetta prevede che si mettano in infusione le scorze di limone (solo la parte gialla in quanto quella bianca lo renderebbe decisamente amarognolo) in alcool puro a 95 gradi. Trascorso il tempo di riposo, si filtra e si unisce ad uno sciroppo realizzato con acqua e zucchero. Il limoncello si gusta ghiacciato o freddo come eccellente digestivo a chiusura di pranzi e cene.

I possibili usi del limoncello

Può anche essere utilizzato per arricchire macedonie di frutta, semifreddi, sorbetti, gelati, torte, pasticcini, creme, biscotti. E' ottimo da gustare anche come aperitivo in abbinamento a champagne, spumante o prosecco demi-sec, o ancora insieme a una semplice e fresca acqua tonica come dissetante.
Ci sono diverse versioni del limoncello. Alcune prevedono pochi giorni di preparazione mentre per altre sono necessari alcuni mesi prima che il liquore possa essere assaporato. Inoltre si possono trovare versioni che prevedono l'aggiunta di spezie che arricchiscono il liquore di una calda, intensa e originale fragranza. Infine, è possibile anche realizzare la crema di limoncello.
Nella ricetta che vi presentiamo le scorze del limone devono rimanere tre settimane in infusione. Poi l'infuso a base di alcool e limoni si unisce allo sciroppo di acqua e zucchero, si filtra, si mette in bottiglie sterilizzate e infine si tappa. Per assaporarlo però occorrerà attendere due settimane di riposo. Trascorso questo tempo, la bottiglia va nel freezer così che il limoncello ben ghiacciato sia sempre pronto all'uso!
Siamo ormai arrivati alla ricetta, prima però qualche curiosità alle quali non si può rispondere:
  • Quanti gradi ci sono nel Limoncello?

I gradi del limoncello vanno da un minimo di 30 a un massimo di 50, in base alla percentuale di alcool puro.

  • Come servire il limoncello?

E' fondamentale servire il Limoncello ghiacciato in un bicchiere tenuto in freezer.


COME FARE IL LIMONCELLO

Ingredienti & Procedimento

  • 1

    Lavate i limoni (bio) molto bene sotto acqua calda utilizzando una spazzolina oppure una spugnetta in modo da eliminare qualsiasi impurità. Risciacquateli sotto acqua fredda corrente e infine asciugateli con uno strofinaccio da cucina assolutamente pulito.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 0
  • 2

    Quindi asportate la buccia, solo quella gialla e non la bianca, usando un coltellino ben affilato oppure un pelapatate.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 1
  • 3

    Mettete le scorze del limone in un contenitore di vetro sterilizzato.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 2
  • 4

    Versate all'interno l'alcool puro e chiudete ermeticamente il recipiente. Mettete a riposare per 3 settimane il contenitore al buio in un luogo asciutto e fresco, assolutamente lontano da fonti di calore. Durante questa fase, scuotete ogni giorno il recipiente.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 3
  • 5

    Trascorsi i 15 giorni, mettete l'acqua fredda in una casseruola ampia insieme allo zucchero.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 4
  • 6

    Accendete il fuoco e lasciate sciogliere lo zucchero lentamente a fiamma dolce. Mescolate spesso e, quando lo zucchero si sarà sciolto tutto, alzate la fiamma  e portate a bollore.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 5
  • 7

    Fate bollire per 1 minuto e poi spegnete il fuoco. Fate raffreddare lo sciroppo completamente.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 6
  • 8

    Disponete uno scolapasta sopra la pentola con lo sciroppo e versateci all'interno l'infuso di alcool in modo che passi il liquido e le scorze del limone rimangano nello scolapasta.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 7
  • 9

    Mescolate bene facendo amalgamare i due liquidi.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 8
  • 10

    Quindi imbottigliate il limoncello in bottiglie sterilizzate precedentemente. Tappatele e poi riponetele al fresco e in un luogo asciutto lasciandole riposare per 2 settimane prima di gustare il vostro liquore Limoncello fatto in casa.

    Limoncello, la ricetta originale campana preparazione 9
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
00:20
Tempo di cottura
00:08
Porzioni
Circa 2 litri e mezzo di Limoncello
Categoria
Liquori e cocktail
Pubblicata il
04/07/2017

Valori nutrizionali di 100 ml. di Limoncello:

Calorie:
348
Carboitrati:
46,42
Grassi:
0,3
Proteine:
0,08

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista