Linzer Torta

di Cucinare.it

Linzer Torta

Descrizione

Con la buonissima ricetta di oggi, vi mostriamo come preparare la buonissima Linzer Torta. La crostata Linzer è originaria della città di Linz, in Austria, patria della pasticceria: si dice che la ricetta di questa crostata sia la più antica del mondo! Nonostante le sue origini austriache, la ricetta più antica di questa torta è di Verona, ma non ditelo agli austriaci!

Linzer Torta, la leggenda delle origini

Tante le leggende che spiegano le origini della Linzer Torta e la sua diffusione di tutto il mondo. C'è chi la attribuisce a Linzer, confettiere che iniziò a realizzarla nella città di Linz, spiegando così il legame indissolubile che si è creato tra questa città e il dolce. Ma altre leggende raccontano che a sfornare per la prima volta la Linzer fu un pasticcere francofono, un vero smacco per gli austriaci. Si tratterebbe di Johann Konrad Vogel. La realizzò quando iniziò a lavorare per Katherina Kreß, vedova di un pasticcere di Linz appunto.

Linzer Torta, impasto con molte spezie

La sua diffusione nel resto del mondo, invece, sembra sia dovuta a Franz Hölzlhuber. Si tratta di un viaggiatore austriaco che portò con sé la Linzer Torta durante un viaggio a Milwaukee, negli Stati Uniti. Fu grazie a lui che l'America conobbe questo dolce che oggi è noto in tutto il mondo, come la sua 'cugina' Sacher. Due dolci nati in Austria e oggi assaporati davvero in tutto il mondo. La preparazione dell'impasto varia notevolmente da quella a cui si è abituati, perché contiene molte spezie; la torta risulta ancora più buona il giorno dopo averla preparata. Ottima a colazione, con un tè caldo, oppure per una gustosa merenda, questa deliziosa torta non delude mai. Se siete interessati ad altre golose ricette di torte, potete consultare la nostra apposita sezione cliccando qui.


COME FARE Linzer Torta

Ingredienti & Procedimento

Per l'impasto

300 gr. Farina di Nocciole tostate

1/2 cucchiaino Chiodi di Garofano in polvere

Per la copertura

400 gr. confettura Ribes rossi

1 Tuorlo

40 gr. Mandorle

1 pacchetto Cialde bianche (ostie)

  • 1

    Posizionate su una spianatoia lo zucchero, la cannella, la farina 00, la farina di nocciole tostate e i chiodi di garofano

  • 2

    Disponete il burro tagliato a cubetti intorno alla fontanella e mettete al centro succo e scorza di mezzo limone

  • 3

    Aggiungete al centro anche un uovo e un tuorlo

  • 4

    Impastate velocemente a mano gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto omogeneo a forma di panetto

  • 5

    Avvolgete il panetto con pellicola alimentare e lasciate in frigorifero per 1 ora circa

  • 6

    Nel frattempo prendete una tortiera (meglio se a cerniera) di diametro 26 centimetri e foderatela con la carta forno

  • 7

    Prendete l'impasto e stendetene i 2/3 nella tortiera coprendo fondo e bordi (spessore circa 0,5 centimetri)

  • 8

    Prendete le cialde bianche (ostie) e coprite il fondo della tortiera

  • 9

    Distribuite sul fondo la confettura di ribes rossi e appiattite con una spatola

  • 10

    Con l'impasto rimanente, formate dei rotoli sottili del diametro di circa 1 cm e disponeteli prima orizzontalmente, poi diagonalmente sulla confettura, cercando di formare un reticolo fitto

  • 11

    Formate un rotolino più largo (circa 2 cm) per fare il bordo della torta, schiacciandolo ai margini con le dita

  • 12

    Prendete una ciotola e sbattete il tuorlo d'uovo con la panna

  • 13

    Con un pennellino, spennellate la superficie della crostata

  • 14

    Infornate a 170°C per 50 minuti

  • 15

    Quando sarà fredda, a piacere copritela con lo zucchero a velo e servite

Commenti e voti

Informazioni generiche

Difficoltà
media
Tempo di preparazione
00:40
Tempo di cottura
00:50
Porzioni
10 persone
Pubblicata il
09/09/2015

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Scarica la rivista