Penne (tipo di pasta)

Data Pubblicazione: 07/03/2018

Penne (tipo di pasta)

Le penne sono un tipo di pasta molto utilizzato: di forma cilindrica, fa parte della tradizione culinaria del nostro Paese. In realtà le penne possono essere categorizzate in due varietà in basa alla presenza o meno di striatura: quelle lisce e le rigate. Le prime sono ottime per sughi semplici, le seconde invece presentano delle scalanature o righe appunto che permettono al condimento di attaccarsi alla pasta. Possibile anche trovare una classificazione in base alla grandezza: in questo caso troviamo anche le più piccole pennette e i più grandi pennoni.

Valori nutrizionali penne


A livello nutrizionale, le penne non si differenziano certo dagli altri tipi di pasta tradizionale. Quindi in 100 grammi troviamo:

  • Kcal 371
  • Proteine 13,04 g
  • Carboidrati 74,67 g
  • Zuccheri 2,67 g
  • Grassi 1,51 g
  • Saturi 0,277 g
  • Monoinsaturi 0,171 g
  • Polinsaturi 0,564 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Fibra alimentare 3,2 g
  • Sodio 6 mg
  • Alcol -

Cenni storici

La storia delle penne è quella della pasta: l’origine risale all’antichità e antenati si ritrovano già nel continente asiatico e nel Mar Mediterraneo fin da epoche molto remote. Fu proprio nel sud Italia che si ebbe un importante sviluppo: ancora oggi il Meridione è tra le zone dove più si utilizza la pasta. La pasta era presente anche nella Magna Grecia e nell’Etruria (dove era conosciuta con altri nomi), in realtà per la nascita delle penne bisogna aspettare il Medioevo. Fu allora che iniziarono a diffondersi nuovi formati come i rigatoni, i bucatini e le penne appunto.

Varietà di preparazioni

Non è certo necessario dire come questo tipo di pasta può essere usato in cucina. I primi piatti con le penne fanno parte, almeno qui in Italia, del nostro menu settimanale più tradizionale. Che siano penne all’arrabbiata – ricetta tipica del Lazio – o un classico piatto con il pomodoro o ancora le penne al salmone, impossibile non gustarsi questo formato di pasta almeno una volta alla settimana. Come già accennato le penne rigate hanno il vantaggio di riuscire a conservare di più il sapore del condimento, ma non per questo quelle lisce sono meno saporite. Come detto parliamo di un tipo di pasta molto versatile: si può usare per uno sfizioso piatto di pasta con mortadella o per un classico come le pennette al tonno. Tante, tantissime ricette per un tipo di pasta che ha fatto la storia della cucina italiana.

Pubblicata il 07/03/2018

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista