Bucatini

Data Pubblicazione: 19/11/2019

Bucatini

Il formato dall’amatriciana: i bucatini sono la pasta indispensabile per preparare questa ricetta che rientra in pieno nella tradizione culinaria italiana. Impossibile non aver preparato mai i bucatini all’amatriciana, ma conoscete davvero tutto di questo tipo di pasta? Se la risposta è negativa, ecco che potete rimediare. Partiamo con le basi: i bucatini sono un formato di pasta lunga (e forse fin qui ci siete arrivati!) che può essere preparato sia con semola che con altri tipi di farina; a sezione forata, come gli altri formati di pasta, devono essere cotti in acqua bollente.
Possono in qualche modo essere paragonati agli spaghetti, il formato di pasta simbolo dell’Italia: rispetto a questi però presentano dimensioni maggiori di diametro e sono forati al centro. Proprio il foro presente accorcia di tempi di cottura nonostante lo spessore maggiore. Inoltre, sempre grazie al buco (inutile dire che il nome dipende proprio da questa caratteristica) permette ai condimenti di entrare all’interno della pasta e renderla ancora più gustosa.

Proprietà dei bucatini

Ovviamente le proprietà dei bucatini sono simili a quelle degli altri formati di pasta diffusi. A incidere è soprattutto il condimento utilizzato: l’amatriciana apporterà una quantità di calorie decisamente diversa rispetto a dei semplici bucatini con passata di pomodoro.

Storia dei bucatini

Pare che la nascita dei bucatini sia dovuta ai tempi di cottura troppo lunghi della pasta nel medioevo, vista l’assenza di un sistema di essicazione soddisfacente. Così venne l’idea di arrotolare la pasta intorno ad un bastoncini per farla venire cava ed accorciare i tempi di cottura. Una soluzione che pare sia nata in Sicilia prima di approdare anche nel resto d’Italia.

Varietà di preparazione dei bucatini in cucina

Ed eccoci ai nostri bucatini in cucina: come li possiamo utilizzare? Abbiamo più volte fatto riferimento all’amatriciana, piatto che non può essere cucinato senza i bucatini. Ma questo formato di pasta è l’ideale anche per altre ricette della tradizione culinaria romana: è il caso di parlare dei bucatini cacio e pepe o della carbonara. Per il resto, i bucatini possono anche essere utilizzati per un più semplice piatto di pastasciutta con la passata di pomodoro o per qualsiasi altra ricetta vi venga in mente.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

ALIMENTI E CATTIVO ODORE

Cattivo odore, colpa del cibo. Ci sono alcuni alimenti che possono causare il cattivo odore del corpoe che quindi vanno ad influire in un problema ...

Continua a leggere

MANGIARE UVA FA INGRASSARE: LA FALSA CREDENZA

Settembre è il periodo dell’Uva e resistere al richiamo dei chicchi è troppo difficile. Un sapore irresistibile, un chicco tira l’altro ed ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A SAN GENNARO

Oggi, 19 settembre, è San Gennaro. Festa patronale a Napoli, giorno in cui (uno dei tre all'anno) avviene la liquefazione del sangue del Santo ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista