Tutti i nomi delle chiacchiere

Data Pubblicazione: 24/02/2020

Tutti i nomi delle chiacchiere

E’ Carnevale ed è il periodo delle chiacchiere: impossibile non lasciarsi tentare da questi deliziosi dolci, ancora più buoni se inzuppati in un bel sanguinaccio fatto in casa. Il fatto poi che si possono mangiare in ogni parte d’Italia rende questa ricetta di Carnevale ancora più gustosa: il problema è che non in tutte le città d’Italia sono conosciute con lo stesso nome. Così se andate nelle Marche o a Roma e chiedete delle chiacchiereper il martedì grasso, potreste non ottenere ciò che desiderate. Allora può essere utile un breve riassunto con tutti i nomi delle chiacchiere in Italia: regione per regione scopriamo come vengono denominati questi squisiti dolcetti, tutti da gustare.

Le chiacchiere in Italia: tutti i nomi

Ed allora chiacchiere è il nome giusto se vi trovate in Campania, Calabria, Sicilia, ma anche nell’Umbria e in alcune parti di Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. Potrebbero capirvi anche nel basso Lazio e a Milano. Vi butterà invece male se vi trovate in Liguria e Piemonte: qui dovrete chiedere delle bugie e nessuno vi prenderà per un moderno Pinocchio. Nelle Marche il nome giusto sarà Sfrappe, che a Bologna diventa sfrappole, mentre a Roma meglio andare a comprare delle frappe. Salendo più a Nord, i dolci di Carnevale possono essere chiamati Crostoli o Grostoi in Trentino, mentre in Veneto si parla di Galani. In Emilia Romagna il nome per le chiacchiere è Fiocchetti, mentre in Molise gustatevi dei cunchielli. Tra i nomi da ricordare per le chiacchiere ecco le maraviglias sarde e le cioffe abruzzesi.
Il giro d’Italia alla ricerca del nome delle Chiacchiere è terminato: ora che conoscete tutti (o quasi) i nomi usati in tutta Italia non avete alcuna scusa per non cadere in tentazione. Lasciatevi travolgere dal gusto imperdibile delle chiacchiere con il sanguinacco… in qualsiasi modo le vogliate chiamare!

Pubblicata il 24/02/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista