Differenza tra castagne e marroni

Data Pubblicazione: 15/10/2020

Differenza tra castagne e marroni

Non è soltanto una questione di nome. Castagna e Marrone non sono la stessa cosa e a certificarlo nel 1939 è intervenuto addirittura un decreto Regio. Ma qual è la differenza tra castagne e marroni? Si tratta sicuramente di frutti simili, in qualche modo legati, ma non uguali. Partiamo con il dire che la castagna è il frutto dell’albero del pane, pianta selvatica che si trova solitamente in montagna o collina. Queste castagne erano considerate il cibo dei poveri, soprattutto per la grande quantità di carboidrati contenute. Le marroni, invece, sono il frutto di alberi creati dalla mano dell’uomo.

Così in un riccio di castagna si arrivano a trovare fino a sette frutti, in quello dei marroni massimo tre. Inoltre, la pellicina che tanto disperare fa chi vuole mangiare è diversa: nelle castagne, infatti, può capitare (e succede spesso) che si attacchi al frutto, mentre nei marroni questo non succede in quanto la loro pelle è più liscia e quindi scivola via più facilmente.

Colore, forma e prezzo: le differenze tra castagne e marroni

Altre differenze tra castagne e marroni riguardano il colore e la forma. Le prime sono più piccole e schiacciate, con una colorazione bruno scuro. I secondi, invece sono più grandi e tondeggianti, con una colorazione sempre marrone ma più chiara. Poi la differenza tra castagna e marrone approda anche al palato con il gusto delle prime meno saporite e i secondi più dolci. Proprio per questo vengono anche utilizzati più facilmente in pasticceria, come ad esempio nella realizzazione dei marron glacé ma anche di gustosi e originali risotti. Poi c’è un ultimo aspetto che differenzia i due frutti ‘cugini’: il prezzo.
Acquistare una castagna non sarà la stessa cosa che acquistare un marrone: le prime, infatti, hanno un costo più basso rispetto ai secondi. A motivare questa differenza anche la facilità con cui si sbucciano i marroni: la facilità si paga!

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista