Carne, 5 miti da sfatare

Data Pubblicazione: 26/04/2018

Carne, 5 miti da sfatare

La mangiano quasi tutti, qualcuno addirittura esagera, ma in pochi conoscono realmente i segreti per cucinarla al meglio. La carne fa parte della nostra alimentazione quotidiana, anche se crescono sempre di più il numero di vegetariani e vegani, e si diffondono a macchia d’olio gli studi scientifici che invitano a mangiarne di meno. Anche per questo occorre conoscere alcuni segreti sul cucinare la carne: ecco quindi 5 miti da sfatare sulla carne, che sia brodo di carne o polpette di carne.

Si parte da un assioma cardine: la carne deve essere magra. Niente di più falso! Il sapore è dato dal grasso ed in particolare da quello che è all’interno del muscolo. Ecco allora che tra i tagli di carne, il migliore è quella marezzata. Altro mito da sfatare è relativo alla freschezza: non è affatto vero che la carne deve essere fresca. Anzi: appena macellata quella di manzo non è adatta alla cottura. Occorre attendere il processo di frollatura per gustarla a pieno. Un procedimento che dura almeno 14 giorni, Dal tempo da attendere dopo la macellazione a quello di cottura.

Carne e miti da sfatare: dalla cottura all’olio

Si parla spesso del giusto tempo di cottura, in realtà un elemento decisamente più affidabile è la temperatura. Mantenere la giusta temperatura, in maniera costante, per un determinato periodo di tempo, favorisce una cottura ottimale e quindi un risultato migliore.

Altro luogo comune da sfatare sulla carne, riguarda il frigorifero. Spesso la fettina di carne è tolta dal frigo e messa direttamente in padella: ciò che ne consegue è uno choc termico che incide in maniera negativa sul sapore. In questo modo, infatti, la carne conserverà tutti i liquidi e prima che evaporino la nostra bistecca si sarà lessata. Infine, l’olio: metterlo sulla griglia o sulla padella è una sorta di mantra, eppure è sbagliato. Meglio utilizzarlo direttamente sulla carne, magari massaggiandola durante la cottura. Ora che conoscete tutti i miti da sfatare, potete preparare al meglio i secondi di carne.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

ALIMENTI E CATTIVO ODORE

Cattivo odore, colpa del cibo. Ci sono alcuni alimenti che possono causare il cattivo odore del corpoe che quindi vanno ad influire in un problema ...

Continua a leggere

MANGIARE UVA FA INGRASSARE: LA FALSA CREDENZA

Settembre è il periodo dell’Uva e resistere al richiamo dei chicchi è troppo difficile. Un sapore irresistibile, un chicco tira l’altro ed ...

Continua a leggere

COSA MANGIARE A SAN GENNARO

Oggi, 19 settembre, è San Gennaro. Festa patronale a Napoli, giorno in cui (uno dei tre all'anno) avviene la liquefazione del sangue del Santo ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista