Come pulire i cetriolini

Data Pubblicazione: 03/12/2019

Pulire i cetriolini

I cetriolini, al pari dei loro fratelli maggiori, sono un ortaggio fresco e molto dissetante: rispetto al normale cetriolo, i cetriolini sono ottimi se preparati sottolio o sottaceto. In entrambi i casi lavare il cetriolino sarà un gioco da ragazzi: basterà, infatti, passarlo sotto un getto di acqua corrente e poi spazzolarli per eliminare la peluria. A questo punto si potrà procedere poi seguendo la ricetta per i cetriolini sottaceto o quelli sottolio.
Se, invece, si vogliono utilizzare i cetriolini come i fratelli più grandi, ecco che occorre sapere come pulire i cetriolini. Operazione anche questa molto semplice, anche se bisognerà sbucciare questo ortaggio e poi procedere al taglio, ma vediamo i dettagli.

Come pulire i cetriolini

Prendiamo un coltello ed eliminiamo le due estremità; prima di buttarle via però, per attenuare il sapore amaro presente nell’acqua di vegetazione, immergiamo una estremità nel sale e strofiniamola sulla parte dove è stata tolta con movimenti circolari. Si formerà una schiuma che andrà eliminata. Ripetiamo lo stesso procedimento per l’altra estremità. Ora possiamo procedere con il pulire i cetriolini eliminando la buccia verde. Superata anche questa fase non resta che tagliare il cetriolino come più vi aggrada: il taglio ‘tradizionale’ è a fette circolari, ma potete spaziare anche procedendo con un taglio a fette sottili nel senso della lunghezza o ancora a julienne, tagliando ulteriormente le fette in striscioline. Se, invece, volete tagliare i cetriolini a mezzaluna dovete prima dividerli a metà nel senso della lunghezza, poi con uno scavino eliminare i semi presenti al centro, quindi adagiateli con la parte scavata verso il tagliere e affettateli: otterrete dei pezzi a forma di mezzaluna. Abbiamo visto come pulire i cetriolini: operazione molto semplice che ci permetterà di gustare questi ortaggi in tutta la loro bontà. Oltre che nelle preparazioni che abbiamo visto prima, potete anche usarli per deliziose insalate.

Pubblicata il 03/12/2019

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

RISPONDERE A CHI STARNUTISCE SECONDO IL GALATEO

Etciù! Salute! La relazione è stretta ed è impossibile trattenersi in un caso o nell’altro: dopo una starnuto arriva sempre chi risponde ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista