Pulire e tagliare i calamaretti

Data Pubblicazione: 29/06/2020

Pulire e tagliare i calamaretti

Pulire e tagliare i calamaretti è un procedimento uguale a quello dei calamari più grandi. Servirà ovviamente un po’ di attenzione in più perché c’è il rischio che si sfaldi tutto. Allora per pulire i calamaretti, prendiamoli e sciacquiamoli sotto un getto di acqua fresca. Semplicemente con le mani andiamo a staccare la testa e da questa i tentacoli. Prendiamo questi ultimi e stacchiamoci il dente centrale. Ora passiamo al mantello del calamaretto: eliminiamo la penna di cartilagine trasparente presente all’interno, eliminiamo le interiora e – se presente – preleviamo l’inchiostro dalla sacca se vogliamo usarlo per qualche ricetta.

Come pulire e tagliare i calamaretti

Pulito l’interno dei calamaretti, ci tocca la parte esterna. Quindi con un coltellino incidiamo la parte inferiore del mantello e tiriamo via la pelle. Quindi tagliamo anche le pinne e sciacquiamo tutto.
Ora non resta che decidere come tagliare i calamaretti per cucinarli. Ovviamente quelli troppo piccoli è possibile anche lasciali interi, mentre quelli più grandi è possibile andare a tagliarli come i classici calamari. Così possiamo decidere di lasciare interi i tentacoli oppure tagliarli se troppo grandi. Stessa cosa per il corpo: se piccolino può essere lasciato intero anche per una frittura, mentre nel caso siano di grandezza medio-grande possiamo tagliarli facendo i classici tondini. Ora non resta che metterci ai fornelli. Se i calamaretti fritti restano la ricetta top per questi molluschi, alternative non mancano: possiamo preparare dei calamaretti al forno oppure in padella o ancora un sugo con i calamaretti, davvero delizioso. Per le prime due ricette i calamaretti possono anche essere lasciati interi, soprattutto se molto piccoli. Per il sugo, invece, è possibile anche tagliarli ad anelli, ma sempre se i molluschi utilizzati non sono eccessivamente piccoli. Abbiamo visto come pulire e tagliare i calamaretti, ora non resta che sfogliare le ricette offerte da Cucinare.it e scegliere quella più adatta a voi!

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista