Pulire anatra

Data Pubblicazione: 25/11/2019

Pulire anatra

Pulire l’anatra è un’operazione da compiere prima di poter preparare una delle tante ricette che possono essere realizzate con questo volatile: dall’anatra all’arancia a quella al forno con pancetta, numerose sono le preparazione che possono essere realizzate. Prima però, come detto, occorrerà pulire l’anatra: solitamente questo volatile è venduto già pulito ma alcuni passi vanno comunque compiuti per una resa perfetta.

Come pulire l’anatra prima di cucinarla

Ad esempio prima di decidere come cucinare l’anatra, occorre eliminare le piume residue: per farlo potete attrezzarvi con una pinzetta e andare a caccia delle piumette che sono ancora presenti. Se volete poi cucinarla intera, occorrerà legare con uno spago cosce e ali.
Se, invece, dovete cuocere il petto, ecco che occorrerà sapere qual è la ricetta che volete preparare: per la cottura in padella la pelle va incisa a grata ma non eliminata, cosa che invece va fatta per realizzare degli spiedini. In questo caso per togliere la pelle occorrerà passare il coltello sotto la polpa e tirarla via.
Dal petto alle cosce che, prima di essere cucinate, hanno bisogno di un procedimento particolare che renda le carni più morbide e dal gusto meno deciso: quindi bisognerà staccarle dal busto andando ad incidere l’articolazione della sovracoscia e cuocerle a parte. In particolare è consigliabile sottoporle ad una doppia cottura o anche ad una lunga marinatura per ammorbidire la carne. La marinatura può essere fatta in maniera classica con il vino bianco, magari aromatizzato con degli agrumi e altri aromi. Abbiamo quindi visto come pulire e cucinare l’anatra: come già accennato, difficilmente ci si trova ad acquistare un’anatra ancora completamente da pulire. In quest’ultimo caso il procedimento è decisamente più complicato in quanto bisognerà prima spiumare completamente l’animale poi procedere con il taglio in base al modo in cui lo si vuole cucinare.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista