Le pizze del Papa per aiutare i più bisognosi

Data Pubblicazione: 31/08/2020

Le pizze del papa

Le pizze del Papa per chi ne ha più bisogno. Iniziativa del Pontefice che è mirata a dare una giornata di sollievo a chi vive in condizioni di difficoltà. Le pizze pontificie, come le ha soprannominate il cardinale polacco Konrad Krajewski, l’elemosiniere di Sua Santità, sono rivolte ai clochard e ai bisognosi che vivono a Roma. In pratica Papa Francesco offre una giornata al mare con una pizza da gustare alla pizzeria Cantinaccia di Palidoro. Proprio il Cardinale Krajewski ha organizzato la logistica di questa iniziativa di solidarietà. I bisognosi vengono portati sulla spiaggia libera del litorale laziale di Passoscuro-Palidoro. Qui si godono qualche ora di mare e sole, soprattutto qualche ora di svago. Poi il trasferimento alla pizzeria per gustarsi una deliziosa pizza: il conto è saldato dallo stesso Pontefice.

A chi sono destinate le pizze del Papa

Le pizze pontificie sono in programma tutti i giorni tranne i fine settimana. Un pulmino preleva le persone e li accompagna a mare. A guidare la comitiva e il veicolo è lo stesso cardinale Krajewski. I gruppi sono composti da circa quindici persone che nel pomeriggio – quando a mare c’è un po’ meno gente – sono accompagnati sulla spiaggia. Per loro, oltre alla pizza, è offerto anche il necessario, come costume e asciugamano. E’ stato il cardinale polacco a raccontare la gioia presente negli occhi di chi partecipa a questa iniziativa. Ovviamente in tempi particolari come quelli che stiamo vivendo nulla è lasciato al caso. Così le giornate al mare, con pizza inclusa, organizzate da Papa Francesco per i poveri della Capitale rispettano tutte le normative anti-Covid.
Tutto svolto in massima sicurezza quindi con il Papa che si è impegnato per regalare un sorriso a chi ha, purtroppo, meno motivi per farlo anche durante un periodo dell’anno di solito dedicato alla spensieratezza.

Pubblicata il 31/08/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

FESTA DELLA LIBERAZIONE: IL PIATTO DEL 25 APRILE È LA PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

E’ la festa della liberazione anche a tavola: si celebrano i 73 anni dell’insurrezione delle forze partigiane e della sconfitta del regime ...

Continua a leggere

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

RISPONDERE A CHI STARNUTISCE SECONDO IL GALATEO

Etciù! Salute! La relazione è stretta ed è impossibile trattenersi in un caso o nell’altro: dopo una starnuto arriva sempre chi risponde ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista