Il lockdown fa ingrassare

Data Pubblicazione: 12/11/2020

Il lockdown fa ingrassare

Il lockdown fa ingrassare, un po’ come lo smart working. Non è certo una sorpresa quella che arriva dai risultati di un’analisi di Coldiretti realizzata sul particolare momento che vivono gli italiani (e non solo). Secondo questa indagine condotta da Coldiretti utilizzando i dati del Crea, il Centro di ricerca alimenti e nutrizione, il 44% degli italiani è ingrassato durante il periodo Covid, per ‘colpa’ di lockdown, smart working, stop alle attività sportive e aumento del tempo a disposizione per cucinare.
L’analisi è stata presentata durante la pubblicazione dei dati 2019 di Okkio alla Salute, il sistema di sorveglianza nazionale coordinato dal Centro Nazionale per la Prevenzione delle malattie e Promozione della Salute (CNaPPS) dell’Istituto Superiore della Sanità.

Il lockdown fa ingrassare: il progetto per una sana alimentazione

Sicuramente ad incidere sull’aumento del peso sono state le minori possibilità di fare movimento all’aria aperta, ma un ruolo lo ha avuto anche la difficoltà a seguire un’alimentazione sana. Inoltre è anche aumentato il consumo del cibo spazzatura, così come il tempo passato davanti alla tv o comunque ad uno schermo. Ben il 53% degli italiani è stato lontano da attività sportiva, andando ad aggravare una situazione già difficile registrata nel 2019. Proprio i dati Okkio alla Salute hanno mostrato come un bambino su cinque non ha fatto attività fisica, mentre uno su quattro beve regolarmente bevande zuccherate gassate e mangia frutta e verdura meno di una volta al giorno e addirittura uno su due non fa una colazione sana la mattina.
Una situazione aggravata dalla pandemia e dalle restrizioni alle uscite. Anche per questo Coldiretti ha dato vita al progetto “Educazione alla Campagna Amica” coinvolgendo gli alunni delle scuole elementari e medie di tutta Italia. Un progetto che punta ad avvicinare i bambini ai principi della sana alimentazione tramite lezioni in fattorie didattiche e laboratori del gusto. Obiettivo avere dei consumatori consapevoli sia dei principi di un’alimentazione sana che della stagionalità degli alimenti e ridurre il consumo di cibo spazzatura.

Pubblicata il 12/11/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista