Dolcificanti per dimagrire

Data Pubblicazione: 29/07/2020

Dolcificanti per dimagrire

Dolcificanti per dimagrire? No, grazie! Se chi vuole perdere un po’ di chili sempre più spesso fa affidamento a questi prodotti, la scienza ci dice che fanno tutt'altro che bene. Creati con meno calorie per sostituire lo zucchero, i dolcificanti naturali o, soprattutto, artificiali possono in realtà anche essere dannosi per l’organismo umano. Ad esempio studi hanno dimostrato come sono correlati all'insorgenza del diabete di tipo 2, altri ancora, invece, indicano che possono portare addirittura ad ingrassare.
In particolare alcune ricerche hanno voluto indagare le differenze tra dolcificanti e zucchero e i risultati sono sorprendenti. Ad esempio non ci sono differenze per quanto riguarda il peso, così come non se ne riscontrano nel controllo dei livelli di zucchero nei sangue. Inoltre, gran parte degli studi ha dimostrato come tra zucchero e i suoi alter ego non ci sono differenze per gli effetti sui denti, sul rischio cancro e ancora su patologie cardiovascolari, renali e per i disturbi dell’umore.

I problemi dei dolcificanti

Inoltre sono stati evidenziati alcuni problemi per la correlazione tra utilizzo di dolcificanti, soprattutto aspartame, tumori e problemi renali. Una revisione attuata nel 2011 da parte sfaldella ha però smentito tale problematica.
Restano però alcuni problemi relativi all'effetto su eventuali diete. Ad esempio una recente ricerca ha dimostrato come i dolcificanti artificiali riescano a trarre in inganno il cervello, alterando la percezione del gusto. Sottoponendo un gruppo di animali ad un’alimentazione che prevedeva una notevole presenza di dolcificanti artificiali, si è riscontrato che questi animali mangiavano molto di più e quindi ingrassavano. In pratica, la conclusione dei ricercatori, i dolcificanti artificiali creano un senso di fame attivando una serie di neuroni. Altro problema riguarda invece le donne in gravidanza: utilizzare i sostituti dello zucchero potrebbe costituire un rischio per i nascituri in quanto aumenterebbe la possibilità di sovrappeso e persino obesità già nei primi anni.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista