Cibi ricchi di zinco

Data Pubblicazione: 06/10/2020

Cibi ricchi di zinco

Lo zinco è un minerale fondamentale nel nostro organismo. Lo ritroviamo in numerosi organi, tessuti e secrezioni. Tra le sue proprietà c’è quella di aumentare la velocità delle reazioni chimiche, inoltre ha un effetto anche sulle funzioni cognitive, agendo da modulatore della comunicazione neuronale. Altre proprietà dello zinco riguardano la membrana cellulare e i tessuti, agendo sull’equilibrio di questi. Ancora: questo sale minerale è ottimo come antiossidante e antinfiammatorio. Infine, lo zinco regola attraverso diversi mediatori la risposta immunitaria, agendo sull’attivazione e la crescita delle cellule immunitarie. Senza dimenticare, l’incidenza che ha sulla pressione e la sua capacità di avere effetti positivi sul rendimento di uno sportivo.
Detto questo possiamo vedere quali sono i cibi ricchi di zinco. Una lista molto lunga anche se le fonti principali di questo minerale possono essere le seguenti: Ostriche e Frutti di Mare in generale; la Carne con particolare riferimento a organi e muscoli bovini, Suini e Pollame; Pesce; Uova e Latticini; Cereali Integrali, Legumi, Noci e Semi. C’è però da segnalare che lo zinco che arriva a fonti vegetali non viene assorbito completamente per la presenza dell’acido fitico che ostacola il suo assorbimento a livello intestinale.

Zinco, cosa causa una sua mancanza

A questo punto, possiamo vedere quali sono i problemi causati da una mancanza di zinco nel nostro organismo. Si va da un ritardo nello sviluppo del bambino a un problema di impotenza negli adulti o comunque problemi di sviluppo sessuale negli adolescenti. Ancora, un deficit di zinco può causare anche la calvizie e inoltre inappetenza, diarrea, problemi di concentrazione e riduzione del senso del gusto. Tra le problematiche legate ad una presenza insufficiente di questo minerale troviamo anche il dimagrimento, lesioni gli occhi e l’immunodepressione. Questa una panoramica generale sullo zinco, sui cibi che ne contengono di più e sui problemi che potrebbe causare un suo deficit.

Pubblicata il 06/10/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista