Cibi per neonati

Data Pubblicazione: 31/07/2019

Cibi per neonati

Cibi per neonati attenzione agli zuccheri! E’ l’Organizzazione Mondiale della Sanità a lanciare l’allarme sulla presenza eccessiva di zuccheri negli alimenti utilizzati per lo svezzamento e in generale per i cibi per neonati. L’OMS fa riferimento ai risultati di due nuovi studi che hanno evidenziato la presenza di un eccessivo contenuto di zuccheri negli alimenti per neonati. Un rischio che fa il paio con la presenza di prodotti Omg per neonati.

OMS: allarme zucchero nei cibi per neonati

Per arrivare a questa conclusione l’OMS ha realizzato un modello di profilo nutritivo adatto ai bambini compresi nella fascia di età tra i 6 e i 36 mesi: tale profilo è stato poi messo a confronto con i contenuti nutrizionali, l’etichettatura e la promozione degli alimenti dedicati ai neonati che si possono trovare in commercio. Quattro le città coinvolte in questa indagine: Vienna (Austria), Sofia (Bulgaria), Budapest (Ungheria) e Haifa (Israele). Quasi ottomila i prodotti (cibi o bevande) analizzati con una percentuale compresa tra il 28% e il 60% che era commercializzata come adatta anche ai bambini di età inferiore ai sei mesi. Questo nonostante l’elevata presenza di zucchero: basti pensare che in ben tre delle quattro città analizzate, almeno la metà dei prodotti considerati ha presentato oltre il 30% delle calorie totali degli zuccheri. Inoltre circa un terzo dei prodotti presentano tra gli ingredienti zucchero, succo di frutta concentrato o altri agenti dolcificanti: un pericolo per i bambini in quanto lo sviluppo delle preferenze del gusto potrebbe essere influenzando, spingendoli verso cibi più dolci. Da qui l’allarme dell’OMS che ricorda come “una buona alimentazione nell’infanzia e nella prima infanzia rimane fondamentale per assicurare una crescita e uno sviluppo ottimali del bambino” e per garantire la salute anche in età adulta, prevenendo sovrappeso, obesità e malattie non trasmissibili legate all’alimentazione. Occhio quindi ai cibi per neonati e alla quantità di zucchero che presentano al loro interno la raccomandazione fatta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

UNA PIZZA PER MARADONA

In onore di Maradona: Napoli piange il suo eroe, il mondo intero (e non soltanto quello calcistico) si sente un po’ più solo senza la magia ...

Continua a leggere

FARE LA SPESA, SOSPESO DETTO FATTO

Come fare la spesa in modo sensuale: era questo il tema di un ‘tutorial’ mandato in onda nel corso della trasmissione ‘Detto Fatto’ su ...

Continua a leggere

DIETA IN SMART WORKING

Ormai da quasi un anno le abitudini di tutti noi sono cambiate a causa del coronavirus. Più lavoro a casa, meno contatti esterni e cambia quindi ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista