Brinner

Data Pubblicazione: 27/07/2020

Brinner

Con il brinnerl a colazione arriva a… cena! La moda è ormai diffusa da qualche anno, soprattutto negli Regno Unito e in America, ma ora anche in Italia sembra che qualcuno inizi ad interessarsi. ‘Concorrente’ del brunch, il brinner è nato in Australia e si è poi diffuso ad altri paesi anglofoni, come appunto Inghilterra e Usa. Si tratta di un’idea che mette insieme la colazione e la cena: l’ideatore è Bill Granger, imprenditore di Sidney, proprietari di un locale specializzato in colazioni. Avendo notato che la richiesta della clientela copriva l’intero arco della giornata, avendo addirittura un incremento nel tardo pomeriggio, ha ideato il termine di brinner, ‘spostando’ la colazione a cena e riuscendo a fare successo. I suoi locali hanno superato i confini australiani, invadendo un po’ tutto il mondo.

Il menu del brinner

Per un brinner perfetto esistono alcuni piatti che non devono mancare mai. Quali? Beh, basta pensare a quel che piace di più per colazione e trasportarlo a cena. Ecco allora la ricetta più classica che ci sia: i cornetti. Immancabili anche le fette biscottate con la marmellata e poi ancora pancake con l’insostituibile sciroppo d’acero e i muffin.
Ma, ormai lo sappiamo bene, la colazione (e quindi il brinner) non è soltanto dolce. Le ricette salate hanno iniziato ad accompagnare il buongiorno anche degli italiani e così si trasferiscono anche a cena. Ecco allora la ricetta immancabile: le uova strapazzate oppure le uova con bacon e fette di pane tostato. Ma non solo uova: tartine con il salmone affumicato o anche dei sandwich da farcire in base ai vostri gusti. Tra le possibilità anche un’insalata di pollo.
Non solo cibo nel menu del brinner: da bere si può scegliere un succo di frutta, il classico latte, ma anche qualcosa di più raffinato come un prosecco o un calice di vino bianco.

Pubblicata il 27/07/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista