Pulire i taratufi

Data Pubblicazione: 20/02/2020

Pulire i taratufi

Il tartufo di mare è un mollusco molto apprezzato in cucina: può essere mangiato sia crudo che cotto ma in entrambi i casi prima di servirli occorre sapere come pulire i taratufi. Le due operazioni sono diverse in base al tipo di ricetta che volete preparare: nel caso in cui volete mangiare i taratufi crudi occorre non solo lavarli ma anche aprirli. Vediamo come fare…

Come pulire i taratufi


Per pulire i taratufi e aprirli occorre munirsi di un piccolo spazzolino e di un coltellino con lama corta e appuntita. Con il primo spazzolate i tartufi di mare per eliminare la sabbia residua sotto un getto di acqua fredda. Successivamente battete su un piano ogni taratufo ed eliminate quelli che producono un rumore sordo: molto probabilmente saranno pieni di sabbia. Ora prendete i molluschi rimasti ed apriteli uno alla volta: la lama del coltellino va infilata nel punto di congiunzione delle due valve; una volta individuato fate scorrere la lama lungo il bordo e aprite il tartufo, quindi staccatelo dalla valva.
Nel caso in cui volete preparare della ricette con i taratufi cotti, è importante metterli a spurgare in acqua e sale per almeno tre ore: operazione che va fatta con quasi tutti i frutti di mare e che servirà ad espellere la sabbia contenuta all’interno. Completato tutto il procedimento per pulire i taratufi, ecco che non dovrete fare altro che decidere la ricetta da preparare e portare in tavola. Tra quelle preferite sicuramente troviamo un classico sauté ai frutti di mare ma ci sono anche gli immancabili spaghetti sempre ai frutti di mare. Tante gustose ricette che potete trovare consultando Cucinare.it!
Un’ultima raccomandazione in tema di tartufi di mare e della loro pulizia: vi raccomandiamo di acquistarli soltanto se freschissimi! Uno dei segnali che indicano un frutto di mare non molto fresco è la non chiusura perfetta delle valve.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista