Come pulire i cardi

Data Pubblicazione: 03/04/2020

Pulire i cardi

I cardi sono un ortaggio a metà strada tra sedano e carciofi, il cui utilizzo non è particolarmente diffuso in Italia. Proprio per questo qualcuno si domanderà come pulire i cardi prima di utilizzarli in qualche ricetta (ottimi fritti o in umido). Importante sapere che quasi tutte le varietà di cardi devono essere consumate soltanto dopo la cottura (eccezion fatta per il Gobbo di Monferrato che può essere mangiato anche crudo).
Pulire i cardi non è molto complicato: occorrerà armarsi di un coltello, un tagliere, del limone e un recipiente. Quest’ultimo andrà riempito con acqua e il succo di mezzo limone, miscela che ci servirà per evitare che i cardi anneriscano una volta tagliati.

Come pulire i cardi

Prendiamo quindi il cardo ed eliminiamo con il coltello sia la parte finale che le foglie, in modo da poter dividere le coste. Dalla superficie di queste eliminiamo le fibre, quindi le tagliamo in bastoncini e, se lunghe, le tagliamo anche a metà per farle più corte. Quando andiamo a tagliarle, le immergiamo nella ciotola con acqua e limone. Ora possiamo utilizzare i cardi per preparare la ricetta prescelta.
Prima di lasciarvi, vogliamo però anche suggerirvi come scegliere i migliori cardi. Quando si acquistano occorre, infatti, tenere a mente alcuni accorgimenti per evitare di prendere quelli con le coste troppo verdi, in quanto potrebbero risultare amari e aspri; preferibile scegliere i cardi bianchi. Sicuramente da evitare quelli che presentano una colorazione tendente al rosa: quest’ultimo, infatti, è un segnale di un ortaggio non fresco. Ora che abbiamo visto come si puliscono i cardi e anche dato le indicazioni giuste per sceglierli, davvero non resta altro da fare che cucinarli, magari in bagna cauda come si usa fare in Piemonte.

Pubblicata il 03/04/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

RISPONDERE A CHI STARNUTISCE SECONDO IL GALATEO

Etciù! Salute! La relazione è stretta ed è impossibile trattenersi in un caso o nell’altro: dopo una starnuto arriva sempre chi risponde ...

Continua a leggere

GALATEO A TAVOLA: COME MOSTRARE GARBO PARTENDO DALLE POSATE

Quando si prende l'azzardata decisione di invitare tutti a casa propria, con l'archetipica frase "Cucino io!", chiunque ha il terrore di sfigurare. ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista