Ernia iatale

Data Pubblicazione: 17/09/2020

Ernia iatale

L’ernia iatale è una patologia che riguarda l’apparato digerente. In particolare si verifica quando lo stomaco passa dall’addome al torace tramite il diaframma. Si tratta di una condizione molto frequente: statistiche parlano di un italiano su due interessato da tale patologia anche se con gravità differenti. Per chi ne soffre, l’alimentazione è fondamentale per riuscire a contenerne i sintomi: ad esempio, l’obesità è considerata un fattore di rischio.
In generale la dieta per l’ernia iatale ha lo scopo di rendere più facile lo svuotamento dello stomaco e porre un freno alla iperacidità gastrica. Le regole da seguire nell’alimentazione sono poche e ben definite, vediamole insieme:

  • I pasti non devono essere abbondanti
  • Occorre mangiare lentamente e masticare a lungo
  • Tra un pasto e l’altro bisogna inserire uno spuntino
  • Non bisogna stendersi fino a due ore dopo mangiato

I 10 alimenti da evitare con l’ernia iatale

Esistono poi alcuni alimenti da evitare perché rallentano lo svuotamento gastrico e quindi favoriscono l’insorgenza dei sintomi dell’ernia iatale. Tra questi cibi troviamo: gli agrumi (dalle arance ai limoni) in quanto aumentano l’acidità gastrica e favoriscono il bruciore di stomaco; il caffè e in generale la caffeina che va ad infiammare la mucosa; pepe, come anche il peperoncino, perché può irritare la parete dell’esofago; il burro perché presenta molti grassi saturi che possono rallentare la digestione; panna, anche in questo caso si rallenta lo svuotamento dello stomaco e si potrebbero quindi aggravare i sintomi dell’ernia iatale; insaccati, anche in questo caso per la presenza di grassi saturi; pomodoro perché è un alimento acido che può infiammare la mucosa gastroesofagea; cioccolato, altro alimento poco consigliato a chi soffre di ernia iatale; alcolici; bevande calde che possono incidere negativamente su lesioni già presenti sulle pareti di stomaco e intestino. Queste le indicazioni per una dieta di chi soffre di ernia iatale.

Pubblicata il 17/09/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista