Dieta paradiso

Data Pubblicazione: 01/06/2019

Dieta paradiso

Si avvicina la prova costume ed è il momento migliore per darsi da fare: i chili di troppo vanno fatti sparire il prima possibile, ma come? La dieta paradiso promette di darvi una mano e farsi trovare pronte al momento fatidico della prova costume. Questo regime alimentare è stato ideato da Silvano Cattaneo, un medico italiano: dal nostro Paese questa dieta è poi approdata anche oltreoceano diventando conosciuta in tutto il mondo.
Anche la dieta paradiso si divide in fasi, tre per la precisione: l’obiettivo è perdere qualche chilo con la solita raccomandazione di evitare il fai da te e farsi seguire sempre da uno specialista, soprattutto se i chili da perdere sono tanti o si hanno problemi di natura.

La dieta paradiso: fasi e ricette

La prima fase è quella in cui si dà una bella ‘botta’ ai chili di troppo: quindi aboliti pasta e riso, mentre via libera ad alimenti come carni bianche, cereali, legumi, verdure verdi (zucchine, piselli, ecc). Questi alimenti vanno alternati tra pranzo e cena, cercando di diminuire sempre le porzioni. Questa fase durerà circa due settimane e porterà ad una prima perdita di peso.
La seconda fase è invece quella della stabilizzazione: tanta acqua, stessi alimenti, ma porzioni ancora più ridotte. Per l’acqua si raccomanda di bere i classici due litri al giorno in modo da velocizzare il metabolismo. Dopo una settimana si arriva alla fase finale: in questo caso si continuano a mangiare sempre gli stessi alimenti ma si aumentano un po’ alla volta le quantità.
Per la paradiso, dieta che è indicata proprio per smaltire qualche chilo di troppo in poco tempo, il menu contempla piatti come verdure lesse, insalata, pollo e pesce alla griglia. Un regime alimentare semplice da seguire e utile per liberarsi delle tossine e prepararsi al meglio all’estate.

Pubblicata il 01/06/2019

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista