Cibi integrali: vantaggi e svantaggi

Data Pubblicazione: 22/02/2018

Cibi integrali: vantaggi e svantaggi

Sempre più spesso si sente parlare delle necessità di mangiare cibi integrali. Una inversione di tendenza rispetto a quanto accadeva fino a qualche anno fa: il cibo raffinato si è diffuso negli ultimi decenni in maniera globale, causando non pochi problemi. Basti pensare al ridotto contenuto di fibre consumato quotidianamente in Italia: appena 20 grammi contro i 35 consigliati dai nutrizionisti. Questo perché i prodotti raffinati hanno ormai preso il sopravvento. Ecco però che con il diffondersi di una maggior attenzione alla salute c’è un ritorno all’integrale. I cibi integrali quali sono? Che impatto hanno sulla nostra salute?

Cibi integrali: vantaggi e svantaggi

Il vantaggio più grande del cibo integrale è dovuto alla presenza di fibre. Queste consentono di:

  • Aumentare il senso di sazietà
  • Velocizzare il transito intestinale
  • Ridurre l’assorbimento di grassi e colesterolo

Inoltre tra i vantaggi del consumo di fibre c’è anche l’effetto antitumorale e l’aumento della vitamina E e di vitamine del gruppo B. Senza dimenticare il ridotto apporto calorico di molti cibi integrali e l’indice glicemico più basso. Proprio per questo vengono consigliati in un regime dietetico.

I contro dei cibi integrali

Ma non ci sono soltanto vantaggi: esistono anche dei contro che arrivano dal consumo di cibi integrali. Ad esempio sono meno duraturi in quanto è più difficile conservarli. Inoltre anche a livello di sapore con il cibo integrale si perde qualcosa rispetto ai prodotti raffinati. Da ricordare anche che un consumo eccessivo di fibra porta ad un’elevata presenza di fitati, sostanze che riducono la capacità di assorbire minerali, in particolare calcio e zinco. Inoltre con i cibi integrali si consuma anche la parte esterna del cibo che è quella più esposta alle sostanze chimiche che solitamente vengono utilizzate in agricoltura.

Date queste premesse, la conclusione non può che essere una. Sì a cibi integrali, ma senza dimenticare la regola di base della buona alimentazione: mai esagerare!

Pubblicata il 22/02/2018

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista