Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata

di Cucinare.it

Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata

Descrizione

Oggi vi propongo un piatto jolly veramente particolare e goloso: la crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata.
La particolarità di questa ricetta per confezionare una torta rustica, sta nella pasta utilizzata. Infatti al posto della solita pasta sfoglia, pasta di pane oppure brisè io ho optato per la pasta frolla, proprio quella che si prepara per confezionare torte dolci come le crostate, ad esempio.
La pasta frolla può essere acquistata già pronta ed è reperibile al banco frigo dei supermercati oppure potete prepararla in casa seguendo la nostra esaustiva ricetta.
Il ripieno è vegetariano: coste insieme a scamorza affumicata.
Le coste sono verdure a foglia verde con la costa centrale bianca, hanno una consistenza carnosa ma tenera e un sapore dolce che si sposa alla perfezione con il sapore leggermente acre di affumicato della scamorza.

COME FARE LA CROSTATA DOLCE SALATA DI COSTE E SCAMORZA AFFUMICATA

Le verdure vanno pulite, lavate e lessate per cinque minuti in acqua bollente salata. Poi si scolano e si lasciano raffreddare. Infine si strizzano e si tagliano a pezzi di media grandezza.
La scamorza affumicata, oltre ad arricchire la ricetta con il suo sapore inconfondibile, renderà filante la farcitura e l'uovo la consoliderà lasciandola morbida.
Infine il pecorino, spolverizzato sulla superficie del ripieno, esalterà i sapori favorendo il formarsi di una golosa crosticina.
Questo mix di sapori tipico da torta salata tradizionale determina un contrasto veramente unico e piacevole tra il salato del ripieno e il dolce della pasta frolla.
La crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata può essere proposta come caratteristico secondo piatto molto appetitoso oppure come primo o piatto unico sostanzioso ma ancora come antipasto stuzzicante tagliata a strisce. Anche la merenda oppure lo spuntino diventeranno un momento piacevole di relax e gusto così come il pranzo in ufficio. Se poi la servite durante un finger food o un pic-nic all'aria aperta o in giardino, farete un figurone con questa torta dolce salata originalissima.
Prova anche le sfogliatelle alla mediterranea, golose e semplici da realizzare!

Ingredienti & Procedimento

250 gr. di Pasta frolla

200 gr. di Scamorza affumicata

200 gr. di Coste lessate

  • 1

    Stendete il disco di pasta frolla dentro una pirofila insieme alla sua carta da forno. Disponete sul fondo 150 gr. di scamorza affumicata tagliata a fettine.

    Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata  preparazione 0
  • 2

    Rompete l'uovo in una terrina, condite con il sale rosa, sbattetelo e poi aggiungete le coste lessate, ben strizzate e tagliate a pezzetti.

    Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata  preparazione 1
  • 3

    Unite anche la scamorza rimasta tagliata a pezzettini. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata  preparazione 2
  • 4

    Disponete il composto ottenuto nella pasta frolla sopra allo strato di scamorza. Spolverizzate con il pecorino grattugiato e poi richiudete, verso l'interno i lembi di pasta rimasti scoperti lungo il bordo. Mettete nel forno già caldo a 190 gradi.

    Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata  preparazione 3
  • 5

    Lasciate cuocere per 30 minuti. Poi estraete dal forno. Fate riposare per una decina di minuti e servite il tavola la crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata. Buon appetito!

    Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata  preparazione 4
Scarica la rivista

Informazioni generiche

Difficoltà
facile
Tempo di preparazione
15 minuti
Tempo di cottura
30 minuti
Porzioni
4 persone
Categoria
Torte salate e rustici
Pubblicata il
01/08/2018
N° visualizzazioni
624

Valori nutrizionali per 1 porzione di Crostata dolce salata di coste e scamorza affumicata

Calorie:
509,46
Carboitrati:
38,42
Grassi:
30,34
Proteine:
20,91

Condividi questa ricetta

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Scarica la rivista