Lumache di mare

Data Pubblicazione: 22/01/2020

Lumache di mare

Con il termine lumache di mare si fa riferimento ad organismi animali che fanno parte del Phylum dei Molluschi e della Classe dei Gasteropodi. Simili a Cefalopodi e Bivalvi, si differenziano da questi per la presenza di una sola conchiglia esterna (al contrario dei primi che possono averla anche interna e dei secondi che solitamente ne hanno due).
Il nome di Gasteropodi definisce al meglio la loro forma caratteristica: questo termine deriva dalle parole greche gaster e podos che letteralmente significa piede sotto il ventre. Le lumache di mare presentano una lingua rasposa con la quale si alimentano con alghe e altri animali. Inoltre il loro apparato visivo è sopra a delle sorta di antenne. Infine, la conchiglia calcarea che è incollata al piede funge da protezione contro i predatori: è lì che si rifugiano in caso di pericolo. Dal punto di vista alimentare, le lumache di mare non sono tutte commestibili e presentano un alto rischio di contaminazione virale: per questo devono essere acquistate assolutamente vive e consumate mediante cottura.
Ne esistono diverse famiglie, genere e specie. Tra le più diffuse troviamo: le lumachine tra cui troviamo le maruzzelle, le lumache di mare vere e proprie e le orecchie di mare o patelle.

Proprietà delle lumache di mare

Le lumache di mare hanno un apporto calorico abbastanza limitato: ricche di proteine ad alto valore biologico, presentano pochi grassi e carboidrati. Da segnalare la presenza discreta di ferro, potassio e sodio, come evidenziato da ricerche recenti.
Valori nutrizionali 100 g lumache di mare
Kcal 90
Proteine 16,1 g
Carboidrati 2 g
Zuccheri 0 g
Grassi 1,4 g
Saturi 0,361 g
monoinsaturi 0,259 g
polinsaturi 0,252 g
colesterolo 50 mg
Fibra alimentare 0 g
Sodio 70 mg
Alcol 0 g

Varietà di preparazione in cucina

Per quanto riguarda l’aspetto più prettamente alimentare, evidenziato già in precedenza come le lumache di mare devono essere consumato cotte, possiamo fare un accenno ad alcune preparazioni classiche come il sauté o la zuppa piccante. Inoltre per le lumache di mare ricetta classica sono le lumachine in umido, ma anche l’antipasto di lumachine e acciughe e le lumache alla calabrese.

Pubblicata il 22/01/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista