Erbe aromatiche

Data Pubblicazione: 03/11/2018

Erbe aromatiche

Le erbe aromatiche in cucina hanno una storia molto antica: se oggi è il sale a farla da padrone, un tempo erano le erbe aromatiche con il loro sapore a dare più gusto alle ricette. Questo anche perché il sale in passato non era così semplice da usare ed allora andavano cercati dei sostituti. Oggi si sta riscoprendo il piacere delle erbe aromatiche che nuovamente sono utilizzate in cucina in maniera consistente. Un vantaggio anche dal punto di vista della salute visto che, rispetto al sale, garantiscono maggiori benefici e contengono vitamine e Sali minerali utili al nostro organismo. L’Italia può essere considerata tra le patrie delle erbe aromatiche: il nostro Paese, insieme alla Francia, è il luogo dove si possono trovare più facilmente ed è da qui che partono per andare poi in tutto il mondo.
Prima di vedere delle erbe aromatiche nomie abbinamenti in cucina, è opportuno precisare qual è la differenza rispetto alle spezie: in linea generale le ultime sono consumate secche, mentre le prime soprattutto fresche.

Erbe aromatiche, elenco e abbinamenti in cucina

Ora possiamo passare all’elenco erbe aromatiche: oltre a vedere quali sono, daremo anche qualche suggerimento su come utilizzarli in cucina e quali sono gli abbinamenti migliori.
  • Aglio: non ha certo bisogno di presentazione, è l’esaltatore di sapori per eccellenza. Solitamente si utilizzano gli spicchi freschi, schiacciati.
  • Alloro: conosciuto anche con il nome di lauro, è ideale per dare sapore a carne e pesce.
  • Basilico: se dovete creare una bandiera italiana con il cibo, nessun dubbio su quale alimento rappresenterà il verde.
  • Cappero: si può trovare sulle rocce delle coste del Mediterraneo. Conservato solitamente sotto sale, olio o aceto, in cucina è impiegato per aromatizzare moltissime ricette, dai primi ai secondi piatti.
  • Cipolla: un’erba aromatica molto utilizzata non solo in Italia ma in tutto il mondo.
  • Cerfoglio: conosciamo meglio questa erba aromatica che assomiglia al prezzemolo. In cucina la si può utilizzare in abbinamento con uova, ma anche per insalata e zuppe.
  • Erba Cipollina: ideale per realizzare salse, insalate e zuppe; ottima anche per aromatizzare il pesce.
  • Finocchio: i fiori sono ottimi per le castagne bollite, i funghi al forno e le carni di maiale, mentre i semi sono indicati per i dolci.
  • Lavanda: ottima per vino bianco e l'aceto, da usare anche per aromatizzare i dolci.
  • Maggiorana: ecco un’altra erba aromatica molto apprezzata in cucina. Dalle pizze alle polpette, dai legumi a formaggi o crostacei, la maggiorana ha vari utilizzi.
  • Origano: questa erba è ideale per svariate ricette. Classico condimento della pizza, ma anche ideale per carne e pesce o ancora per insalate.
  • Prezzemolo: pianta erbacea biennale molto diffusa in cucina.
  • Rosmarino: altra pianta aromatica molto utilizzata. Le foglie possono essere usate sia fresche che essiccate, ottime per arrosti, torte rustiche, ma anche pane.
L’elenco delle erbe aromatiche potrebbe continuare ancora molto: tra quelle sicuramente da ricordare c’è la salvia, il sedano (ottimo per preparare minestre) e poi ancora timo, ligustro, maggiorana, melissa, porcellana e scalogno.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

DIETA A PUNTI

Ideata da Guido Razzoli negli anni settanta, la dieta a punti è ancora oggi diffusa: ma di cosa si tratta? In pratica è un regime alimentare che si ...

Continua a leggere

MAGRI ANCHE MANGIANDO TANTO: SVELATO IL SEGRETO!

Essere magri anche mangiando troppo e non facendo attività fisica? Il segreto è stato svelato da un gruppo di ricercatori svizzeri: dal Nestlè ...

Continua a leggere

VINO ROSSO PER DIMAGRIRE

Bere vino rosso per dimagrire: secondo una ricerca scientifica, i cui risultati sono stati pubblicati di recente, bere del vino – rigorosamente ...

Continua a leggere

Lascia un commento

Scarica la rivista