Le Ciappe sono una ricetta tipica della Liguria. Si tratta di sfogliatine croccanti ottime da servire nel corso di un aperitivo o come antipasto, magari accompagnandole con il pesto o il pesto alle noci.

Cosa sono le ciappe

Molto simili come forma alle piadine, sono un sostituto del pane molto antico. Il suo territorio di origine, come detto, è la Liguria ed è proprio al dialetto ligure che deve il suo nome. Qui, infatti, il termine in questione indica una pietra piatta. Facile quindi ipotizzare che tale parola sia stata utilizzata per questa ricetta in quanto la sua forma appiattita ricorda proprio quella di una pietra.

La ricetta ciappe porta a tavola un impasto dal sapore non molto forte e dal colore dorato. Ottime da servire per chi è alla ricerca di qualcosa di più leggero del pane, è altrettanto buono da realizzare come spuntino mattutino o anche pomeridiano. Ideale, inoltre, per accompagnare un leggero aperitivo: in pratica le ciappe possono essere realizzate per ogni occasione.

Le ciappe, la ricetta ligure per sostituire il pane

Si può gustarle al naturale oppure personalizzarle in base al proprio gusto e alla propria fantasia. Ecco allora che possono essere fatte al rosmarino, oltre a quelle al pesto, o ancora alle olive. Siamo giunti al momento fatidico, quello nel quale vedremo come fare le ciappeEcco la mia ricetta facile e veloce, buon appetito! Sono semplici da realizzare, inoltre sono perfette per accompagnare salse o formaggi.

Consigli per conservare le ciappe

Prima di passare alla ricetta un piccolo consiglio su come è possibile far durare il più a lungo possibile queste sfogliatine. Potete conservare le ciappe in sacchetti per alimenti in modo che restino friabili anche dopo qualche giorno. Se siete interessati a preparare altre sfiziose ricette di salatini, sfogliatine e simili, potete consultare la nostra apposita sezione: Lievitati. Buona lettura e buona preparazione a tutti. Alla prossima ricetta.

SCOPRI SUBITO LA RICETTA DEL GIORNO!