Dieta alcalina

Data Pubblicazione: 16/06/2019

Dieta alcalina

La dieta alcalinaè ideata da un tale Robert O. Young, un medico laureato presso la Clayton College of Natural Health,università che non ha alcun tipo di riconoscimento. Allora perché parlarne? Per mettere in guardia chi si vuole affidare a tale regime alimentare che si basa su una convinzione: gli alimenti possono influenzare il PH e l’acidità di sangue e altri fluidi. Questa dieta divide gli alimenti in due categorie: acidi e alcalini. La divisione è fatta considerando la scala del PH (da 0 a 14): fino a 7 il cibo sarà individuato come acido, sopra il sette diventerà invece alcalino. Inoltre gli acidi farebbero male alla salute: così alimenti come carne, grano, zucchero raffinato andrebbero evitati perché appunto favoriscono la produzione di acidi. Al contrario andrebbero utilizzati cibi alcalini che avrebbero numerosi benefici tra cui (ma c’è stata la smentita dell’AIRC) anche quello di ridurre il rischio di contrarre un tumore.

Menu settimanale dieta alcalina

Lasciando da parte le numerose critiche che la comunità scientifica ha rivolto alla dieta alcalina, in cosa consiste tale regime alimentare? Ebbene, si parla di una dieta che favorisce soprattutto alimenti di origine vegetale puntando molto sui cibi alcalini, dovrebbero rappresentare l’80% dell’alimentazione giornaliera, con appena il 20% di cibi acidi. Ecco allora che per la dieta alcalina menu settimanale potrebbe essere stilato con una grande attenzione a verdure e frutta: dalle insalatone al pollo, dagli involtini di avocado a preparazioni a base di pesce. Ciò che mancherà dal menu dieta alcalina è sicuramente la pasta (possono essere usati gli spaghetti di riso o di zucchine) e la carne rossa; grande spazio invece a pollo, salmone e frutta secca. Queste le indicazioni per la dieta alcalina, con tutte le premesse dette in precedenza sulle critiche della comunità scientifica a tale regime alimentare e con la solita raccomandazione: no al fai da te!

Pubblicata il 16/06/2019

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista