Quali sono i principali antiossidanti naturali

Data Pubblicazione: 13/06/2017

Quali sono i principali antiossidanti naturali

Gli antiossidanti sono preziosi per l'organismo umano: efficaci contro l'invecchiamento, aiutano a restare in salute combattendo gli effetti negativi dei radicali liberi. Esistono diversi alimenti che assicurano un importante apporto di antiossidanti naturali al nostro organismo. Soprattutto la frutta è un antiossidante naturale, fondamentale per prevenire patologie come tumori, artrite, Alzheimer.

Antiossidanti naturali, dove li troviamo?

Ovviamente occorre sapere quali sono gli antiossidanti naturali a disposizione e capire in quali alimenti possiamo trovarli. Questo ci permetterà di assicurare il giusto apporto giornaliero di antiossidanti. Partiamo dalle vitamine: A, C e D.
  • La vitamina A garantisce benefici a denti, ossa e vista. Carote, ciliegie e prugne i cibi consigliati.
  • La vitamina C agisce sul sistema immunitario con la stimolazione della produzione di anticorpi. Agrumi, fragole, peperoni e pomodori sono i cibi che garantiscono questa preziosa molecola.
  • La vitamina D, invece, è utile per muscoli e sistema cardiovascolare. Noci, mandorle e vegetali a foglia verde gli alimenti da consumare.

Carotenoidi e flavonoidi, antiossidanti naturali

Tra gli antiossidanti naturali troviamo i carotenoidi, pigmenti naturali fondamentali per la salute della vista. Si segnalano in questa famiglia il betacarotene e il licopene. Carote, zucche, peperoni, pomodori, cocomeri e ravanelli gli alimenti da preferire per garantire all'organismo la giusta quantità di antiossidanti. Anche i flavonoidi presentano un elevato contenuto di antiossidanti. Aiutano  il sistema immunitario, proteggono il fegato e migliorano la circolazione. Frutta, verdura, caffè e tè verde tra gli alimenti antiossidanti naturali. Infine il selenio che assicura una protezione dai danni causati dallo stress ossidativo. Si tratta di un oligoelemento fondamentale per il sistema muscolare e utile anche in caso di problemi alla tiroide. Attenzione perché può avere anche effetti negativi sull'organismo. Lo contengono cereali, soia, pesce e carne. Prima di inserirlo nella propria alimentazione è consigliabile consultare un medico.

Condividi questo articolo

Scarica la rivista

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

RISTORANTI, ADDIO CENE

Addio cene al ristorante, almeno per un mese. E’ questo il succo del DPCM firmato ieri da Giuseppe Conte. Un nuovo decreto per chiudere le ...

Continua a leggere

AEREO IN RITARDO: LA MODELLA DEVE MANGIARE LE OSTRICHE

La notizia è di quelle che desta stupore: un aereo in ritardo per consentire ad una viaggiatrice di gustarsi un piatto di ostriche. Vero e assurdo, ...

Continua a leggere

GLI ALIMENTI PIÙ PERICOLOSI

Sono gli alimenti più pericolosi, i cibi che sono risultati più a rischio secondo un’analisi della Coldiretti. Parliamo della Black List dei cibi ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista