Alimenti e cattivo odore

Data Pubblicazione: 21/09/2020

Alimenti e cattivo odore

Cattivo odore, colpa del cibo. Ci sono alcuni alimenti che possono causare il cattivo odore del corpoe che quindi vanno ad influire in un problema solitamente causato da fattori ormonali e metabolici. In pratica, gli alimenti causano cattivo odore del corpo aumentando l’acidità presente nel nostro organismo e quindi andando ad alterare il pH. Questo produce una minor espulsione di tossine e generano maggior cattivo odore. Quali sono questi alimenti? Alcuni si possono facilmente intuire: parliamo dell’aglio, i cui composti solforosi volatili sono tra i responsabili del cattivo odore del sudore, oppure della cipolla. Per quest’ultima, il cattivo odore deriva dai batteri che vanno a distruggere gli amminoacidi di zolfo, andando a generare sostanze maleodoranti come il solfuro di idrogeno, il metantiolo e il solfuro dimetile.

Tutti gli alimenti che generano cattivo odore

Tra gli alimenti che generano cattivo odore c’è anche lo zucchero raffinato, come quello presente nelle gomme da masticare. Questi zuccheri producono un’alterazione dell’acidità del corpo e creano anche sbalzi di temperature, generando il cattivo odore.
Ancora con i condimenti, quali ad esempio il cumino: il problema è rappresentato dalla produzione di gas solforosi che poi vengono eliminati dai pori della pelle. Attenzione anche all'olio idrogenato capace di interagire in maniera negativa con tutti gli alimenti presenti nell'intestino. Problema simile anche per gli insaccati che generano un aumento di acidità nello stomaco e producono anche più gas. In questo elenco di alimenti che generano cattivo odore non possono mancare anche le carni rosse (difficile da digerire e ad elevato rischio di putrefazione) e gli asparagi responsabili della puzza delle urine. Infine, possiamo citare anche le bevande alcoliche: questo perché l’alcol è considerato una tossina con il fegato che deve metabolizzarlo. Lo fa trasformandolo per il 90% in acido acetico, sostanza eliminata tramite i liquidi e i Sali del corpo, mentre il restante 10% resta nel sangue ed è eliminato tramite la respirazione o il sudore.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista