La Marmellata di Uva è veramente deliziosa ma poco conosciuta in quanto vengono preferiti altri tipi di frutta per realizzare confetture. Potete scegliere la qualità di uva che preferite, bianca, rossa o nera: l’importante è che sia matura e raccolta da poco.

Marmellata di uva: il frutto della salute

Tipico frutta autunnale, l’uva apporta tanti benefici al nostro organismo. Non sono certo un mistero le sue proprietà antiossidanti, ma è bene ricordare che è anche un efficace anticancro. Grazie alla presenza di polifenoli e resveratrolo, presenti soprattutto nella buccia dell’uva nera, questo frutto aiuta a prevenire la formazione di tumori. Inoltre la presenza di acido tannico e fenolo lo rendono un potente antivirale. Ma non è finita qui perché l’uva combatte anche anemia e affaticamento; è utile contro la gotta, l’artrite e le vene varicose. Inoltre consumare l’uva è consigliato a chi soffre di iperazotemia e di malattie della pelle. Sebbene sia da evitare in caso di diabete e obesità, per l’elevata presenza di zuccheri, l’uva può essere definita un vero e proprio concentrato di salute che può essere usato anche per preparare gustose confetture.

Marmellata di uva, la ricetta

Che sia marmellata di uva fragola o marmellata di uva bianca, il procedimento non cambia. Potrebbe cambiare un po’ il gusto, ma state tranquilli: la bontà è identica e assolutamente da provare.

La marmellata di uva può essere utilizzata come una comune marmellata. Allora potete sfruttarla per realizzare dolci oppure spalmarla su una fetta di pane a colazione o a merenda. Ma è ottima anche per accompagnare formaggi stagionati come del parmigiano di 36 mesi oppure tome piemontesi, ma anche con formaggi dal sapore più forte ed erborinati come il gorgonzola o i caprini. Per altre ricette di confetture o marmellate, consultate la nostra apposita sezione: tante dolci idee per un mare di bontà.

SCOPRI SUBITO LA RICETTA DEL GIORNO!