Notte di san lorenzo

Data Pubblicazione: 10/08/2020

Notte di san lorenzo

E’ la notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti. Questa notte tutti quanti saranno con il naso rivolto verso il cielo e gli occhi a cercare le scie luminose delle stelle cadenti. Vederle significa poter esprimere un desiderio e considerato il periodo non è per nulla una cattiva possibilità. Come in molti sapranno, le famose stelle cadenti sono dovute ad una pioggia di Perseidi, meteore che arrivano dalla costellazione di Perseo. Queste meteore sono in realtà dei detriti della cometa Swift-Tuttle che orbita intorno al sole (ogni giro dura 133 anni). Ogni anno la Terra attraversa in agosto la scia di detriti che, entrando a contatto con l’atmosfera terrestre, si disintegrano e danno vita ad una scia incandescente. Questo fenomeno inizia a metà luglio e dura fino a metà agosto inoltrato.

Come vedere le stelle cadenti della notte di San Lorenzo

Stasera quindi non mancheranno gli appuntamenti per godersi lo spettacolo offerto dal cielo, anche se non è questa notte quella migliore per vedere le stelle cadenti. Lo è quella tra il 12 e il 13 agosto. In particolare il momento più adatto è quello che va dalle ore 22 del 12 agosto e le 4 del 13 agosto. Durante queste ore, che precedono il Ferragosto, la terra attraversa anche un'altra scia di meteora, la Delta Acquaridi: spettacolo quindi assicurato.
Ma come fare a vedere al meglio le stelle cadenti? I consigli sono importanti e tutti da seguire a partire dal primo: scegliere un luogo in cui non ci sia luce artificiale. Così con il cielo buio sarà più facile individuare le meteore che caratterizzano la notte di San Lorenzo. Una volta scelto il luogo (e abbandonata qualsiasi fonte di luce, compresa quella degli smartphone), bisogna aspettare che i nostri occhi si abituino al buio. Poi non resta altro da fare che aspettare con il naso all’insù e gli occhi verso il cielo: così vedremo le stelle cadenti e potremo esprimere i nostri desideri, sperando che si avverino.

Pubblicata il 10/08/2020

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

COME PULIRE UNA PADELLA IN GHISA

Pulire la padella in ghisa in modo perfetto è fondamentale per far in modo che tale strumento non si rovini e non si formi la ruggine. Ecco allora ...

Continua a leggere

FAR TORNARE ANTIADERENTE UNA PADELLA CONSUMATA

La padella antiaderente è uno degli strumenti più utilizzati in cucina. Forse non avrebbe bisogno neanche di presentazione, ma comunque la ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista