La dieta del dna

Data Pubblicazione: 28/04/2019

La dieta del dna

La dieta del Dna è un regime alimentare di Damiano Galimberti che ne ha fatto anche un libro. Due le basi: ogni dieta deve essere personalizzata e l’importanza del genoma, cioè delle informazioni genetiche che vanno a comporre il Dna, nelle misure da attuare per equilibrare il metabolismo. La dieta del Dna, conosciuta anche con il nome di dieta genetica, è basata sulla nutrigenomica: si tratta di esami scientifici che servono da definire il rapporto tra l’individuo e il cibo.
Per la dieta del Dna non esistono piani alimentari universali ma tutto dipende dalla genetica, che ha influenza anche su come assimiliamo il cibo. Proprio per questo è fondamentale impararci a conoscere: solo così riusciremo a individuare una dieta su misura in grado non solo di farci perdere peso, ma anche poi di non riacquistarlo.

La dieta del Dna, come funziona

L’assunto da cui nasce tale dieta è che ognuno di noi è geneticamente e metabolicamente diverso dall’altro e quindi va a reagire in maniera differenza con l’alimentazione. Le sostanze che introduciamo con il cibo, ma anche quelle che produciamo con l’esercizio fisico e che nascono dalle emozioni, si legano al Dna e vanno ad influenzarne il funzionamento. Decidono ad esempio quali geni sono bloccati e quali in attività: maggiore conoscenza abbiamo di noi, meglio possiamo tenerci in forma e in salute.
Così grazie al test del Dna possiamo sapere quali sono gli elementi che ci consentono di dimagrire e quali quelli che invece impediscono di raggiungere l’obiettivo. In questo modo si riuscirà a capire quale dieta personalizzata attuare. Esistono a questo riguardo tre tipi di categorie di persone: chi riesce a dimagrire con qualsiasi dieta, chi ha bisogno di un regime alimentare iperproteico e chi, invece, ha la necessità di un piano alimentare con un basso indice glicemico.

Condividi questo articolo

Le nostre rubriche

L'universo culinario a portata di click

CONSERVARE FRUTTA E VERDURA AL MEGLIO

Tra i metodi più conosciuti per conservare frutta e verdura, il più utilizzato consiste nel mettere il cibo in frigorifero. Questo significa ...

Continua a leggere

CIBI SURGELATI, QUALI EVITARE

Diciamoci la verità: i cibi surgelati rappresentano spesso un’ancora di salvezza. E’ la soluzione ideale per preparare qualcosa anche di ...

Continua a leggere

FRUTTA E VERDURA PER UN'ABBRONZATURA PERFETTA

Se cercate i cibi per la tintarella perfetta dovete guardare nei reparti di frutta e verdura. Già, proprio così: frutta e verdura per ...

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la ricetta del giorno e tante altre novità

Commenti e voti

Scarica la rivista